MSC
Home Arte e Cultura Al via la FranKfurter BuchMesse: a rappresentare l'Italia la scrittrice Barbara Appiano

Al via la FranKfurter BuchMesse: a rappresentare l’Italia la scrittrice Barbara Appiano

Dal 16 al 20 ottobre prossimi a Francoforte, in Germania si terrà la FranKfurter BuchMesse, la fiera internazionale del libro.

A rappresentare l’Italia ci sarà la prolifica scrittrice Barbara Appiano, conosciuta per essere impegnata su più fronti contro il disagio della malattia mentale, in difesa della cultura, dell’ambiente, della conservazione e tutela dei beni monumentali artistici italiani.

I libri presentati

L’autrice varcherà i confini per parlare ai lettori e ai visitatori di questa importantissima kermesse con i suoi ultimi 4 libri.

Italia a fumetti, Italia a denti stretti“, un’opera che con un taglio nuovo e divertente descrive la storia e importanti eventi accaduti in Italia a partire dalla Seconda Guerra Mondiale.
Si tratta di un romanzo storico a fumetti, che con un taglio nuovo e divertente, racconta eventi accaduti in Italia a partire dalla Seconda Guerra Mondiale.
Rispetto all’ambito della storia, il giovane moderno, concentrato soltanto sul telefonino e sulle veloci immagini dei social, è così guidato ad analizzare episodi e vicende fondamentali per il nostro paese, perché impari a raccogliere i pezzettini smontati del puzzle dell’Italia.
Guardando, per esempio, al boom economico del secondo dopoguerra, alla rivoluzione sessantottina, alle stragi delle Brigate Rosse o ai veleni di Quirra.

18 millimetri di indifferenza, la cicatrice della mia esistenza“, opera dedicata da Barbara Appiano ai Dott. Francesco Dessie e Dott.Valter Berardiche che l’hanno liberata dalle “particelle scomunicate da Dio”, ovvero il cancro.
Il libro parte infatti dalla scoperta del cancro della scrittrice, per arrivare a profonde riflessioni sul significato della malattia, e delle nostre stesse esistenze.
“18 millimetri di indifferenza” è un libro sperimentale in cui a parlare è la stessa malattia, perché la Appiano giunge alla conclusione che “il tumore abbia una sua forma di coscienza, oltre che una spinta del cervello frontale, o limbico, che é la parte emozionale della mente”.
Da qui la convinzione della scrittrice per cui “sia il nostro stesso subconscio a decidere di farci ammalare”, con dimostrazioni di questa sua tesi nello stesso libro.
Perché per Barbara Appiano “il tumore è il complemento oggetto della nostra vita spesa male, a distruggere prima il pianeta, e poi noi” e perché “il tumore è la più perversa forma di suicidio assistito”.
Il ricavato della vendita del libro viene devoluto all’associazione “Amici per sempre” Onlus, Chirurgia Ospedale Desio.

La leggenda del pasticciere aviatore“, tratta della storia di Aldo Tincati, milanese originario di Parma, andato a vivere in Cile dopo la guerra per realizzare un sogno, quello di creare il “socialismo reale”.
Aldo, per perseguire questo fine, fondò la Copalca, ovvero la Cooperativa Lechera y Agricola de Cautin, in quel di Temuco de Chile, che distribuiva mezzo litro di latte al giorno a tutti i bambini al di sotto dei 14 anni.
Aldo nel perseguire questi fini sociali fu accusato di essere un comunista e fu arrestato dopo il golpe di Pinochet.
Amico fedele di Allende, Tincati fuggì dallo stadio di Santiago del Chile grazie a Nelly, la sua seconda moglie cilena che nulla sapeva della prima moglie italiana, visto che Aldo era già sposato in Italia.
Fu così che Aldo scappò e ritornò in Italia con il solo bagaglio “a mano”, una barba incolta, calzoni, camicia, giacca e passaporto.
Una volta tornato in Italia Aldo continuò la sua vita politica e da buon socialista qual’era conobbe Bettino Craxi, segretario del Partito Socialista Italiano, che venne a sapere per caso della sua storia e per questo lo premiò con un attestato di benemerenza come compagno socialista.

Tutto in una vita, tutto in un minuto, terremoto del 24 agosto 2016“, edizione Kimerik, tratta delle vittime del terremoto di Saletta, frazione di Amatrice, scritto grazie al Comitato Ricostruiamosaletta.org e la Onlus del Gruppo Donatori Sangue, Presidenza del consiglio dei Ministri Palazzo Chigi, che hanno collaborato al progetto di questo libro-piattaforma.
A dare il suo contributo anche il pittore Andrea Guasti che ha dato disponibilità del suo quadro “Paese Mitologico” per la copertina.
Il ricavato del libro viene devoluto alle due associazioni per la raccolta fondi finalizzata alla creazione di un ambulatorio di medicina di base che a Saletta al momento ancora manca.

Tra gli altri appuntamenti l’autrice presenterà le sue due ultime fatiche “La leggenda del pasticciere aviatore ” e “Tutto in una vita, tutto in un minuto, terremoto del 24 agosto 2016” durante la trasmissione televisiva “Libri Oggi “di Andrea Menaglia che andrà in onda su Canale Italia 11 per il Lazio martedì 15 ottobre 2019 alle ore 21.30 e giovedì 17 ottobre sempre alle ore 21.30 su Canale Italia 160.

Per chi volesse saperne di più su Barbara Appiano il sito internet dell’autrice è http://www.appianobarbara.it e http://recuperoresuscito.appianobarbara.it, in cui l’autrice espone i suoi recuperi di oggetti abbandonati, portati a nuova vita.

Must Read

Tutto pronto per il II Atto del Christmas Wine Fest a Taurasi

Eccoci giunti al secondo week-end di Dicembre che vede come protagonista il comune di Taurasi (Av). La...

118 per animali feriti, il Pronto Soccorso in Campania attivo già dal 2020

118 per gli animali feriti, finalmente in Campania il Pronto Soccorso per i nostri amici a 4 zampe; il rispetto per gli...

Allarme inquinamento da tecnologia a “breve durata”

Un allarme che riguarda il "fruttuoso" mondo della tecnologia; prodotti che per strategie di mercato, sembrano avere una breve scadenza.

Affitti per brevi periodi, il trend che è da primato italiano

Affitti per un breve periodo, un trend che in Italia sta spopolando, tanto da far guadagnare al nostro Paese il terzo posto...

“A Natale siamo tutti più buoni!” con l’albero delle difese “sociali”

"A Natale siamo tutti più buoni!" e se lo affermano le canzoni e gli spot in Tv possiamo crederci. Addobbiamo l'albero di...