venerdì, Luglio 19, 2024
HomeTrendBasta alla plastica dei detergenti, torna in auge il panetto di sapone

Basta alla plastica dei detergenti, torna in auge il panetto di sapone

Dopo anni passati in fondo a qualche cassetto, la saponetta riconquista il cuore dei consumatori di tutto il mondo.
I classici dispenser di sapone liquido cedono, quindi, corona e scettro al panetto di sapone, una scelta trendy e che ha il sapore di un ritorno al passato: basta dire “sapone di Marsiglia” per evocare quella sensazione di pulito tipica dei ricordi legati all’infanzia e alle nonne.

Se fino agli anni ’50 la saponetta era quasi un lusso, negli ultimi anni essa è stata abbandonata, superata da alternative forse considerate più pratiche ma certamente meno ecologiche.

I vari detergenti mani e viso riempiono con i loro flaconi in plastica interi scaffali dei supermercati. Essendo prodotti di uso frequente e quotidiano, una volta svuotati finiscono per incrementare la quantità di rifiuti in plastica.

Di recente l’Europa ha introdotto il divieto di utilizzo della plastica monouso a partire dal 2021, divieto che però non riguarda questo genere di prodotti. Eppure, una nuova sensibilità sta emergendo sempre di più e la saponetta sta tornando a occupare i nostri lavabo.

Sfatato il mito secondo cui esse fossero ricche di germi e sporcizia. Tra saponetta e dispenser non c’è molta differenza visto che per far uscire il liquido, il flacone viene toccato ripetutamente con le mani sporche.

Must Read