MSC
Home Prima Pagina Problemi di fiducia nella coppia? Arriva l'anello della fedeltà dotato di GPS

Problemi di fiducia nella coppia? Arriva l’anello della fedeltà dotato di GPS

L’anello di fidanzamento, il più antico dei simboli dell’amore, oggi diventa un pò più moderno e cerca forse di stare al passo con i tempi.

L’anello rimane, la pietra pure, ma si arricchisce di un dettaglio insolito e non da poco, tanto da diventare l’anello della fedeltà.

Questo nuovo oggetto potrebbe aiutare tutti quei partner troppo gelosi che dubitano dell’integrità della propria anima gemella.

L’anello della fedeltà infatti, ben nascosto dalle pietre preziose, contiene un microchip Bluetooth con tracciatore GPS pronto a smascherare l’eventuale e inconsapevole fedifraga/o localizzandola/o.

L’idea è venuta all’azienda Gemporia, ed è nata come una cosa molto diversa da un gioiello per monitorare gli spostamenti dei partner.

Il fondatore di Gemporia, infatti, ha dichiarato che inizialmente il suo obiettivo era quello di individuare una soluzione per ritrovare i gioielli smarriti.

Una volta presentata l’idea ai possibili clienti, però, molti di loro hanno pensato che l’anello potesse essergli più utile per controllare i movimenti del proprio partner. Da qui la svolta.

Nonostante possa essere un’idea per molte coppie utile e per altre addirittura un sogno che si realizza, questo oggetto ha subito non poche critiche.

Questo anello infatti metterebbe fine alla privacy di chi lo indossa e potrebbe inevitabilmente rovinare i rapporti di coppia, facendo sentire sotto controllo e anche sotto pressione chi lo indossa.

C’è anche da dire che la base di un rapporto di coppia dovrebbe essere la fiducia reciproca, ma il fatto stesso che siano state le persone ad indirizzare l’azienda ad un utilizzo diverso del prodotto, fa riflettere.

Le richieste sono state davvero tante, tanto da dirottare l’intera collezione di anelli ad un utilizzo totalmente diverso da quello che era stato previsto.

L’azienda lancia altre idee

La maggior parte degli anelli però sono femminili, un dato che potrebbe sembrare scontato, dato che sono le donne per lo più ad indossare anelli di fidanzamento, ma che porta anche a delle scoperte.

Sono per lo più gli uomini a voler controllare le proprie partner, a dispetto delle frasi fatte che vogliono che la gelosia sia quasi prettamente una prerogativa femminile.

Tuttavia l’azienda ha preso spunto da questi dati di fatto e si dice pronta a diversificare il proprio prodotto.

Sta infatti già pensando di progettare anelli dell’infedeltà prettamente maschili e anelli sempre dotati di GPS per bambini.
Quest’ultima versione potrebbe essere una svolta per permettere a tutti i genitori di seguire passo passo gli spostamenti dei propri figli ed in questo modo proteggerli.

Evoluzione o involuzione?
Forse sarà retorica, ma l’amore non dovrebbe avere nulla a che fare con il controllo o con il possesso dell’altro.

Must Read

Lampone: uno degli alimenti più ricchi di nutrienti

I lamponi sono piccoli frutti di bosco dal colore rosso rubino e dal sapore dolce con una nota aspra, che apportano...

FROZEN YOGURT PESCHE E ALBICOCCHE – Ricetta

Un dolce buono, fresco e semplice da realizzare. Ingredienti  3 pesche 300 g di albicocche 500 g...

Cadere nel sonno: lo spasmo ipnico che non riusciamo a spiegare

Avere la sensazione di cadere mentre si sta dormendo? Sicuramente almeno una volta sarà capitato a tutti. Ma quali sono i motivi...

Si dà il via alla politica “no-smoke” sulle spiagge italiane

Dilaga la politica del "no-smoke" sulle spiagge italiane. Sulla scia di Porto Torres e di Stintino, numerose località aderiscono. Lo stop non...

Olimpiadi invernali 2026 in Italia: Milano e Cortina hanno vinto

a cura di Luigi Mastronunzio. Con 47 voti favorevoli contro i 34 della Svezia, l’Italia si è aggiudicata le olimpiadi invernali 2026...