venerdì, Marzo 1, 2024
HomeTrendGreen economy in Campania

Green economy in Campania

A cura di Pasquale Cogliani

Molto interessante è stata la presentazione di questo progetto in valle Ufita nel comune di Carife c’è una piantagione.

Nel Gennaio 2016 E’ partito il primo progetto della Future Green associata alla
FATI (federazione associazioni terre d’Irpinia). Lo scopo è quello di dar vita ad
una filiera allargata alla Campania per la trasformazione del legno e della
coltivazione della Paulownia sul territorio con la presenza di diversi esperti
sull’agricoltura, imprenditori agrari, agronomi, amministratori comunali e
cittadini interessati all’ambiente. I programmi futuri fa sapere sono:
“Formazione per i giovani e per chiunque voglia saperne di più su questa pianta e
i benefici che può portare all’ambiente e all’economia, promuovere una rete
regionale per fare investimenti sul territorio e inserirsi nella filiera sia della
produzione che nella trasformazione, oggi la Regione Campania a riconosciuto e
fatto rientrare tale pianta nel Psr, quindi chi vuole realizzare il progetto può farlo
grazie al contributo regionale, già riconosciuta in Europa e nel mondo come
pianta che azzera nell’aria lo C02′ e che fa parte del famoso certificato emissione
carbon free, nonostante la Campania e qualche altra regione sta facendo
resistenza a riconoscere tale benefici. Ed ancora promuovere tra i possessori di
terreni incolti e difficili da coltivare di introdurre tale pianta nella coltura
boschiva per i seguenti motivi: rapida crescita, rimboschimento, reddito
interessante in pochi anni, durata quarantennale, ricchezza per la filiera del legno
e posti di lavoro. Per chiunque vuole ulteriori informazioni può rivolgersi alla
FATI associazione non profit di Grottaminarda (AV).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read