venerdì, Luglio 19, 2024
HomeEventiIl Vivienne Westwood Caffè sbarca a Milano

Il Vivienne Westwood Caffè sbarca a Milano

Vivienne Westwood, marchio britannico di altissima moda, conosciuto in tutto il mondo per i suoi pezzi davvero unici, ha deciso di investire proprio a Milano per l’apertura del “Caffè”, che si va ad aggiungere agli altri esistenti di Hong Kong e Shanghai.

La notizia di questa opening è solo l’ultima conferma del fatto che bar e caffetterie sotto il nome di grandi stilisti non sono solo un trend passeggero.

La prima incursione nel mondo delle caffetterie di Vivienne Westwood risale al 2015 a Shanghai, dove la stilista ha aperto il primo Caffè all’interno del K11 Art Mall.

Lo spazio voleva ricreare la tipica sala da tè tradizionale inglese, dando quel tocco in più artistico e “sui generis”.

Ma Vivienne Westwood non è l’unico marchio ad aver investito nella ristorazione, sono davvero tanti i bar aperti da grandi stilisti e Milano è sicuramente una città che ne ospita svariati.

Per esempio abbiamo l’Emporio Armani Caffè, inaugurato nel 2000, che si trova in via Croce Rossa 2 ed è aperto dal mattino fino a sera tarda.

Al piano terra si trovano un grande bar caffetteria dove gustare pasticceria fresca di produzione propria, ma anche prodotti Armani/Dolci by Guido Gobino, e un’area lounge, dove pranzare o prendere un aperitivo.

Al primo piano invece si trova il ristorante, aperto a pranzo e a cena, con un nuovo ‘champagne bar’ all’ingresso.

Lo stile è essenziale e privo di orpelli decorativi. Caratteristica che si riflette anche nella palette cromatica che spazia dal grigio al nero e al bianco panna.

Un altro particolarissimo luogo che porta il marchio Prada è il Bar Luce.

Bar Luce Fondazione Prada

Progettato dal regista Wes Anderson, il Bar Luce ricrea l’atmosfera di un tipico caffè della vecchia Milano.
Un posto veramente esclusivo creato da un genio assoluto.

Gli arredi, le sedute, i mobili di formica, il pavimento, i pannelli di legno che rivestono le pareti e persino la gamma cromatica di nuance pastello ricordano la cultura popolare e l’estetica dell’Italia degli anni Cinquanta e Sessanta.

Poi nel cuore di Corso Venezia possiamo trovare il Bar Martini di Dolce & Gabbana che veste un look total black (unica nota di colore, un dragone rosso sul pavimento).

Costituito da un ampio patio e dal giardino, è il luogo ideale per gustarsi un cocktail all’aperto.

Sofisticato ma semplice, rappresenta un lusso perché permette di allontanarsi dal traffico della vicina Vittorio Emanuele e  Montenapoleone.

Insomma la tendenza sembra già da un po’ essere questa, la moda che si espande nel fulcro delle città creando luoghi di incontro, posti in cui ritrovarsi, posti che fanno tendenza.
E questa nuova apertura ne sarà l’ennesima prova concreta!

Must Read