HomeLifeStyleUn "ballo sospeso" per chi ama la danza e non può permettersela

Un “ballo sospeso” per chi ama la danza e non può permettersela

Ballo pagato, da un benefattore senza volto, ad un/a sognatrice sulle punte e con le tasche vuote. Nulla di più lodevole di un sogno donato!

Un’ammirevole iniziativa partenopea che mette, ancora una volta, in evidenza una generosità senza pari e una sensibilità attenta e costruttiva per tutto ciò che si esprime attraverso l’arte.

Dopo il “ti pago un caffè” anche se non potrai ringraziarmi, ti dono un sogno e lo condivido con te.

Una scuola di ballo che apre la porta ai sognatori

Un progetto solidale sostenuto dal Movart Dance Studio, la scuola di danza che sarà inaugurata martedì 4 giugno al Largo Domenico Morelli, nel cuore del Vomero.

A partire da settembre, le insegnanti porgeranno un sogno nelle mani di chi ha potuto guardare solo oltre i vetri di una scuola di danza.

Ognuna di loro metterà a disposizione tempo e competenze nell’ impartire lezioni gratuite a chi vuole conoscere la danza senza averne la possibilità economica.

Un sogno da immortalare

Accanto alla lodevole iniziativa, un’ulteriore novità sedurrà i giovani ballerini napoletani.

Il Movart Dance Studio sarà una delle “discipline” che propone la scuola, insieme a corsi di hip-hop, street jazz, freestyle con sfide d’improvvisazione

Sono, inoltre, previsti stage e open class, disponibili per tutti gli interessati dai 4 anni in su, di danza classica e danza contemporanea.

Docenti di spicco nel mondo dello spettacolo stupiranno con le loro performance e competenza.

Il “video lesson dance”, possibile grazie a un sistema di telecamere a circuito chiuso, consentirà di recuperare ogni lezione mancata.

In punta di piedi, armati del più leggiadro dei sogni, oggi si danza pagando con la passione.

Must Read