lunedì, Giugno 17, 2024
HomeIn EvidenzaSprout, la matita ecologica che diventa una piantina

Sprout, la matita ecologica che diventa una piantina

Grin ci stupisce con la natura che “implode” in un semplice lapis. Sprout è la prima matita al mondo che germoglia per dare vita ad una pianta.

Il termine sprout indica, appunto germoglio e rende, perfettamente l’idea del potenziale di cui è dotata la matita.

Realizzata in legno di betulla, prevede, nella sua estremità, una sorta di capsula biodegradabile al cui interno sono custoditi dei semini; questi germinano se entrano in contatto con l’acqua.

Quando sembra al capolinea, sprout vi stupisce con la vita

Una matita che non è più utilizzabile diviene rifiuto o un”fantsma” in fondo al cassetto di una scrivania. Sprout, quando sembra essere al termine della sua “esistenza”, inizia a vivere. Nella sua versione “mozzicone” può essere piantata in un vaso.

Esposta alla giusta luce solare e irrorata con cura, in poche settimane, diventerà una piantina.

Ad ogni sprout la sua piantina

Sono previste svariate alternative; tutte piante aromatiche, da orto e fiori.

E’, inoltre, possibile personalizzare la matita con incisioni a laser per un gradito regalo o come gadget aziendali.

Sprout pencil può contenere diverse tipologie di semi; i più “tradizionali” sono quelli di Basilico, Chia, Coriandolo, Girasole, Garofano, Margherita, Non ti scordar di me, Pomodoro ciliegia, Salvia e Timo.

Un colore per ogni seme

Il roboante successo del prodotto ha invogliato la Gren nel rivedere l’estetica delle matite che, attualmente, si presentano in 8 tinte differenti, ognuna corrispondente al suo seme:

  • ARANCIONE – Salvia 
  • BLU – NonTiScordarDiMe
  • GIALLO – Margherita
  • MARRONE – Coriandolo
  • ROSSO – Garofano
  • ROSA – Timo
  • VERDE – Basilico
  • VIOLA – Chia

A scopo decorativo o come promemoria, la matita può restare nel vasetto anche in seguito alla germinazione della sua capsula biodegradabile.

Scrivere i nostri pensieri sul un foglio ed immaginare che un’idea sia il germoglio di progetto che cresce con poche gocce d’acqua e del buon terriccio

Must Read