MSC
Home Arte e Cultura Premio Strega 2019: svelati i cinque finalisti

Premio Strega 2019: svelati i cinque finalisti

Sono stati annunciati i cinque libri finalisti dell’edizione 2019 del Premio Strega, il più importante premio letterario italiano, cioè quelli che compongono la cosiddetta “cinquina”.

Erano in dodici e come prevede la procedura sono rimasti in cinque.

Nella serata del 13 giugno è stata selezionata la cinquina che andrà avanti nella competizione fino ad arrivare alla finale che ne decreterà il vincitore.

Ci sono due libri pubblicati da Einaudi, uno da Mondadori, uno da Bompiani e uno da La Nave di Teseo, e tre su cinque sono stati scritti da donne.

I cinque romanzi selezionati al Tempio di Adriano a Roma sono stati (in ordine di preferenza): Antonio Scurati, M. Il figlio del secolo (Bompiani); Benedetta Cibrario, Il rumore del mondo (Mondadori); Marco Missiroli, Fedeltà (Einaudi); Claudia Durastanti, La straniera (La Nave di Teseo); Nadia Terranova, Addio fantasmi (Einaudi).

La “cinquina”

Si afferma quindi il primo posto di Scurati col suo romanzo sull’ascesa del fascismo.
È uno dei romanzi di cui si è parlato di più nell’ultimo anno, scritto dal punto di vista di Benito Mussolini e primo di una trilogia.

Comincia nel 1919, anno in cui Mussolini fondò il movimento dei Fasci italiani di combattimento, e si chiude col discorso del 1925, quello con cui cominciò la dittatura fascista.

Il rumore del mondo di Benedetta Cibrario è un romanzo ambientato a Torino nella prima metà dell’Ottocento.
La protagonista è la giovane figlia di un mercante di seta e la storia è tutta incentrata sul contesto storico di quegli anni.

Missiroli e il suo Fedeltà è il primo romanzo dell’autore pubblicato con Einaudi.
È ambientato a Milano, e racconta di una coppia e dei tradimenti che ne sconvolgono gli equilibri. Ha già vinto il Premio Strega Giovani.

Al quarto posto in ordine di preferenza c’è La straniera di Claudia Durastanti.
È un romanzo incentrato su una famiglia di emigrati lucani negli Stati Uniti. Narra delle vicende di questa ragazza, i cui genitori sono entrambi sordi e della sua infanzia ed adolescenza trascorse tra la Basilicata e Brooklyn.

Infine c’è Addio fantasmi di Nadia Terranova, che è al suo terzo romanzo. Racconta la storia di una donna che torna nella casa della madre a Messina per aiutarla mentre viene ristrutturata. Al centro c’è l’elaborazione da parte della protagonista della perdita del padre avvenuta quando era ragazza e mai completamente superata.

Il premio Strega viene assegnato ogni anno a un autore o autrice che abbia pubblicato un libro di narrativa in Italia tra il primo aprile dell’anno precedente e il 31 marzo dell’anno in corso.

Questi cinque libri sono stati scelti da una giuria composta da 600 persone, tra cui ci sono 400 giurati a vita.

La votazione conclusiva e l’assegnazione del premio (ovvero l’ambita bottiglia di liquore) si svolgeranno come da tradizione al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia.

L’appuntamento è per la serata di giovedì 4 luglio con diretta anche su Rai3.

Must Read

Svizzera, gallo condannato dal tribunale

A causa dei rapporti di vicinato difficili alcune persone hanno fatto causa a un gallo e l'hanno vinta. Un tribunale svizzero ha...

Il regime delle agevolazioni fiscali sulla prima casa

Il momento dell'acquisto della prima casa è molto importante. Gli oneri fiscali che gravano al momento dell'acquisto di...

In ricordo dell’intramontabile Andrea Camilleri: grazie

Solo uno scrittore A cura di Monica Cecere. Se Andrea Camilleri fosse stato solo uno scrittore – di successo certo...

Il ritorno di Gossip Girl, alla scoperta del nuovo cast

"Buongiorno Upper East Side, sono Gossip Girl e devo darvi una notizia sensazionale" Da un paio di giorni si...

I 50 anni dell’uomo sulla Luna: il ricordo di un pezzo di storia

A cinquant'anni dal primo atterraggio sulla Luna. Armstrong fu il primo-grande uomo a compiere il primo-grande passo dell’umanità, posando il piede sulla...