Amici a 4 zampe – la sterilizzazione, un gesto d’amore e di responsabilità

0
212

La seconda puntata di Amici a 4 zampe tocca un tema delicato e su cui è necessario fare informazione : la sterilizzazione. E’ un atto obbligatorio per gli animali randagi, come ci ricorda la dottoressa Fucci, responsabile del canile di San Giorgio del Sannio e volontaria della Lega Nazionale per la difesa del cane.

Anche i proprietari di cani e gatti dovrebbero riflettere su questo tema e gestire attentamente la vita riproduttiva dei propri animali al fine di non incrementare il numero degli abbandoni, determinati da cucciolate indesiderate.

La sterilizzazione precoce, inoltre, riduce il rischio di malattie tumorali nella femmina adulta ed elimina il rischio di false gravidanze che, seppur di per sé non patologiche, favoriscono problemi mammari e manifestazioni psicologiche di sofferenza all’animale.

La sterilizzazione chirurgica si ottiene mediante asportazione delle ovaie. Il termine medico corretto è ovariectomia, o nel caso venga rimosso anche l’utero, di ovarioisterctomia. L’animale, in anestesia totale, non soffre e si riprende in breve tempo. 5/6 mesi è l’età consigliata per l’intervento.

In seguito alla sterilizzazione, nell’organismo del cane si verificano una serie di cambiamenti. Tali cambiamenti possono essere più evidenti nei maschi. La sterilizzazione non cambierà la personalità del cane, ma ne modificherà i comportamenti legati agli ormoni sessuali. Molti proprietari notano inoltre che, dopo la sterilizzazione, i loro cani tendono ad essere più tranquilli.

Sterilizziamo per : offrire una vita migliore, non sovrappopolare i canili, salvaguardare la salute.

Sostengono fortemente questa campagna l’ ANMVI ( Associazione nazionale medici veterinari italiani) e Giorgio Panariello, sempre vicino ai nostri Amici a 4 zampe.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here