Escursione in notturna, una vera e propria esperienza sensoriale: In viaggio con StyTravel

0
524

A cura di Marcello Rocco

Per la rubrica “In viaggio con StyTravel” oggi vi proponiamo una vera e propria esperienza sensoriale: escursione in notturna.

Non c’è modo migliore che iniziare questo 2021 sperimentando nuove avventure, magari dal profilo “wild”.

Come sempre il nostro consiglio è quello di vivere queste esperienze in piena sicurezza rivolgendosi ad associazioni accreditate e/o a guide esperte.

Infatti il nostro tour ha potuto contare su “Hirpo Escursioni”, storica realtà associativa irpina, e sulla professionalità delle guide escursionistiche ENDAS.

Avventura ambientata nella meravigliosa “Campania Felix”

Lo scenario in cui è ambientata la nostra avventura è quello della meravigliosa “Campania Felix”, nel cuore del gruppo montano Terminio-Cervialto e, più precisamente il maestoso monte Terminio, tra le vette più alte dell’Appennino (1806 mt. sul l.d.m.).

Siamo partiti dalla: “Località casetta anas XVII km della strada statale 574 del monte Termino.”

Un percorso di trekking di difficoltà “E” che ci ha visti arrivare ad un’altitudine di 1200 metri circa.

Un circuito di circa 9 km, per una durata complessiva di 4 ore comprensivo di soste, dove abbiamo percorso alcuni tratti con gli occhi chiusi, in fila indiana, rigorosamente assistiti dalle guide. Un modo quest’ultimo per acuire i sensi ed entrare in stretto contatto con la natura che ci circondava.  

Punti d’interesse e vedute mozzafiato

I punti d’interesse toccati sono stati “Faggio Scritto”, “Barrizzullo” e “Serra Lacerone” con punto panoramico dal quale si scorge la Valle del fiume Sele e addirittura il tratto che va da Agropoli alla Costiera Amalfitana, nello specifico i monti Lattari.

Di fronte invece abbiamo potuto ammirare il gruppo Acellica, i monti Mai e Barrizzullo come punto d’interesse. Parliamo di una sella a cavallo tra la Valle del Calore, sul versante Montelellese, e la Valle del Sabato che verte sul territorio serinese-giffonese.

Concludendo abbiamo vissuto un’esperienza emozionante che ha lasciato nei partecipanti la stessa sensazione di pace interiore che si prova a seguito di una seduta di meditazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here