MSC
Home Trend Tecnologia Novità Whatsapp: servirà il permesso per far parte di un gruppo

Novità Whatsapp: servirà il permesso per far parte di un gruppo

Quante volte vi siete ritrovati in gruppo Whatsapp di cui ne avreste fatto volentieri a meno. Si può sempre abbandonare ma la procedurà mostrerà a tutti i componenti che avete lasciato la “réunion” virtuale. Ecco allora fiumi di messaggi da tamponare solo con un avviso di ricezione messaggi silenziato.

La novità

Il team di Whatsapp è pronta a rilasciare una novità che sembra banale ma che è stata richiesta da tantissimi utenti: la richiesta di consenso per essere aggiunti ad un gruppo. Con il prossimo aggiornamento dell’App di messaggistica si potrà infatti impostare la volontà di avviso per aderire ad un gruppo oppure rifiutarsi senza nessuna notifica agli altri componenti.

Come configurare la funzione

L’impostazione è davvero semplice: basterà accedere alle impostazioni interne di Whatsapp e andare su Account > Privacy > Gruppi. Da qui si potrà selezionare una delle opzioni come Nessuno, Solo i miei contatti e Chiunque.

  • Nessuno: si riceverà un invito valido 72 ore e si entrerà nel gruppo solo e soltanto se si accetterà;
  • Solo i miei contatti: si viene automaticamente aggiunti al gruppo quando questo è creato da uno dei contatti;
  • Chiunque: tutti possono aggiungerci liberamente a un gruppo, anche chi non abbiamo in rubrica, come ora

La nuova misura traccia un importante limite per quello che riguarda la privacy. Essere aggiunto in un gruppo alla propria insaputa oltre a creare i fastidi su esposti implica che tutti gli altri utenti del gruppo possono visualizzare il numero di telefono personale. Per questo aggiornamento serve ancora un po’ di tempo e la versione beta sarà testata su un numero predisposto di device per poi essere estesa gradualmente.

Must Read

I copriletto che trasformano i sogni dei vostri bimbi in realtà

Quando un bambino va a dormire sogna di essere un astronauta, un supereroe o una ballerina. Niente è impossibile nel sogno ma...

La casa in legno, da Leonardo da Vinci ai nostri Dì..

A cura dell'Arch. Marco Minichiello - Correva l'anno 1494 quando Leonardo da Vinci  progettò una casa mobile per il parco della duchessa...

Ad ogni sposa la sua acconciatura: tutte le tendenze del 2019

Lunghi, corti, raccolti o sciolti poco importa: l’acconciatura scelta nel giorno del matrimonio deve rappresentare la personalità della sposa.  Le acconciature...

Rinviata la vendita del Samsung Galaxy Fold: ecco i problemi del telefono che si piega

Doveva essere l'anno dell'assoluta novità nel campo della telefonia. Il Samsung Galaxy Fold, il telefono cellulare di nuova generazione che ha la...

Winnie the Pooh, zone d’ombra oltre i colori pastello

Ogni zona di luce accecante teme le tenebre. Il candore dai colori pastello di Winnie-the-Pooh  è tratteggiato da cornici di dolore che...