MSC
Home Trend Svizzera, gallo condannato dal tribunale

Svizzera, gallo condannato dal tribunale

A causa dei rapporti di vicinato difficili alcune persone hanno fatto causa a un gallo e l’hanno vinta. Un tribunale svizzero ha infatti “condannato” un gallo perché con il suo classico “chicchirichì” infastidiva il vicinato. Residenti esasperati al punto da avere contato e registrato il verso dell’animale fino a 44 volte al giorno. Attraverso un’applicazione i vicini hanno scoperto che il livello del verso dell’animale raggiungeva gli 84 decibel, un picco decisamente troppo alto. Ai denuncianti la causa è costata 5200 franchi. Dopo la sentenza il gallo potrà vagare e cantare all’aperto tutti i giorni dalle 8 alle 22 in punto, mentre la domenica a partire dalle 9. Il resto del tempo il proprietario lo dovrà tenere al buio in una stalla chiusa e anche insonorizzata.

Must Read

“Aqua”: il primo yacht da 112 metri che funziona ad acqua

Sinot presenta "Aqua", lo yacht extra lusso lungo centododici metri che non funziona con comune carburante per imbarcazioni ma va ad acqua....

Il calendario dei pompieri per aiutare gli animali in difficoltà

Muscoli, cuccioli e tanto fuoco: nel nuovo calendario i pompieri si spogliano nel segno della beneficenza in favore di animali in difficoltà....

San Nicola: la leggenda del santo e il mito di Babbo Natale

Il mito di Babbo Natale nasce dalla leggenda di san Nicola, santo vissuto nel IV secolo, che si festeggia tradizionalmente il 6...

Una banana attaccata al muro, la nuova opera dell’artista Maurizio Cattelan

L'originale e camaleontico artista italiano Maurizio Cattelan, artista italiano più pagato al mondo, ha deciso ancora una volta di stupire con la...

Fedez intervista choc: “Ho un rischio di sclerosi multipla”

Fedez, durante un'intervista a "La Confessione", programma condotto da Peter Gomez sul Nove, si è lasciato andare a delle rivelazioni molto delicate...