MSC
Home Arte e Cultura L'ossessione per gli smartphone tradotta in scultura, ad Amsterdam

L’ossessione per gli smartphone tradotta in scultura, ad Amsterdam

L’ossessione è una gabbia emotiva che ti costringe ad una feroce solitudine; immersi nel virtuale si diventa arte per gli altri, ma non per sé stessi.

Un’esperienza rischia di non essere reale se non immortalata con foto; e questo è tra i preliminari! Per essere vissuta con tutti i suoi “colori” va postata su un social. In base ai like che riceve può essere investita di emozioni di intensità variabile. A pochi metri di distanza, il contatto visivo è mediato da uno smartphone, come uno specchio, una barriera. Allora ci si presenta inviando una richiesta di amicizia senza porgere la mano, né concedendo un sorriso. Esistono le emoticon che traducono le emozioni limitandone ad uno smile stereotipato. E intanto, i nostri neuroni si assopiscono, le emozioni si appiattiscono. Tanti followers e pochissimi amici con cui prendere un caffè!

Un’ossessione per la tecnologia che si traduce in spazi sempre più ristretti di rapporti reali. Una condizione che preoccupa, non poco, i nostalgici dei rapporti reali e gli esperti della comunicazione.

Ossessione che ci condanna alla solitudine

Sono svariate le occasioni in cui artisti di ogni parte del mondo esprimono il malessere di questa società “liquida”. Una di queste è l’Amsterdam Light Festival, uno dei più grandi festival di luci in Europa che si svolge ogni anno dal 2012.

Amsterdam Light Festival scultura di persone che guardano lo smartphone
Amsterdam Light Festival scultura di persone che guardano lo smartphone
Amsterdam Light Festival scultura di persone che guardano lo smartphone
Amsterdam Light Festival scultura di persone che guardano lo smartphone
Amsterdam Light Festival scultura di persone che guardano lo smartphone
Amsterdam Light Festival scultura di persone che guardano lo smartphone
Amsterdam Light Festival scultura di persone che guardano lo smartphone
Amsterdam Light Festival scultura di persone che guardano lo smartphone
Amsterdam Light Festival scultura di persone che guardano lo smartphone
Amsterdam Light Festival scultura di persone che guardano lo smartphone

Andando in bicicletta al lavoro la mattina, vedo gente persa nella luce dei loro telefoni cellulari. Sulle panchine, sul tram, nei ristoranti, nessuno si parla più .

L’opera si può ammirare dinanzi all’Hermitage, ad Amsterdam.

Amsterdam Light Festival scultura di persone che guardano lo smartphone

Must Read

Brexit, procedura d’infrazione Ue contro la Gran Bretagna

MILANO (ITALPRESS) – Altro che accordo. La Brexit è diventata l’occasione per un grande scontro legale fra l’Unione europea e il governo britannico. La...

La Juve trova Messi in Champions, Inter col Real, Atalanta ad Anfield

GINEVRA (SVIZZERA) (ITALPRESS) – Sorteggio non impossibile per le quattro italiane che saranno impegnate nella Champions League 2020-21. L’urna di Ginevra riserva a Juventus,...

Oggi si festeggiano i nonni, i martiri di questa cinica pandemia

Lasciateci festeggiare la memoria, quella che questa feroce pandemia ha sottratto in parte. Si dice abbia colpito i più deboli, quelli che...

A settembre immatricolazioni auto in crescita

ROMA (ITALPRESS) – A settembre la Motorizzazione ha immatricolato 156.132 autovetture, con una variazione di +9,54% rispetto a settembre 2019, durante il quale ne...

Conti pubblici, a settembre fabbisogno settore statale a 21,9 miliardi

ROMA (ITALPRESS) – A settembre, secondo i dati del Mef, il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno...

Due senatori M5S positivi al Covid, tampone per i componenti del gruppo

ROMA (ITALPRESS) – “Due senatori del gruppo MoVimento 5 Stelle sono risultati positivi al Covid 19 e subito dopo aver appreso l’esito del tampone...

Inflazione ancora negativa a settembre, -0,5% su anno

ROMA (ITALPRESS) – Secondo le stime preliminari, nel mese di settembre 2020 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

Bonus Tiroide 2019, ecco come richiederlo

E' di 500 euro il bonus tiroide 2019 con l'esenzione ticket. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha...