giovedì, Aprile 18, 2024
HomeTrendLavoroBanca online: un italiano su due gestisce i risparmi sul web

Banca online: un italiano su due gestisce i risparmi sul web

Gli utenti italiani sono sempre più smart e a loro agio con il digitale. Anche per gestire i propri risparmi. A evidenziare questo aspetto è una ricerca realizzata da Doxa per Findomestic in occasione del lancio del suo nuovo corrente digitale.

I dati

A differenza di qualche anno fa quando gli utenti erano indecisi se affidarsi a movimentazioni di denaro attraverso la rete, oggi l’online banking è una pratica che offre sicurezza e affidabilità.

Secondo i dati rilevati da Doxa da luglio 2018 a oggi la percentuale di utenti che utilizzano il sito della propria banca è passata dal 49,1% al 52,1%, mentre app e mobile banking sono attualmente scelti dal 23,2% a fronte del 22,4% del luglio scorso.

Non si parla solo di operazioni base ma anche le operazioni più complesse fanno sempre meno paura: il 28,5% fa ricorso a Internet anche per i casi più delicati e meno frequenti, dato in crescita di ben 7 punti percentuali rispetto alla rilevazione dell’estate passata.

Web e App

Dalla ricerca viene fuori un’ulteriore differenza tra gli utenti che utilizzano il web per la gestione dei propri risparmi. la fascia tra i 55 a i 64 anni a ricorrere più spesso ai servizi bancari sul web attraverso l’apertura del browser. I più giovani, invece, preferiscono il mobile: il 44,6% degli utenti tra i 18 e i 24 anni gestisce il proprio conto corrente direttamente dallo smartphone.

Le preferenze

Ultimo rilievo dell’indagine riguarda le caratteristiche più importanti di un conto corrente che un utente chiede alla propria banca.

I dati parlano di una richiesta di costi di gestione bassi che risultano l’esigenza più diffusa (55,2%) oltre alla chiarezza e trasparenza dei costi (40,2%) e alla possibilità di gestire tutto online (39,2%).

Must Read