MSC
HomeTrendBreaking NewsAl via la maturità 2019: da Ungaretti a Sciascia fino a Bartali...

Al via la maturità 2019: da Ungaretti a Sciascia fino a Bartali e Dalla Chiesa per l’attualità

Sei ora a disposizione di ogni studente per dare il via al primo giorno degli esami di maturità 2019.

L’attesa degli studenti è stata interrotta dall’arrivo del plico telematico alle 8:30 di questa mattina.

Sono circa mezzo milione gli studenti – classe 2000 – che affronteranno l’esame di Stato. Abbandonato il quizzone ci saranno solo due prove scritte anziché tre, un orale con tre buste. Più peso ai voti presi nel triennio.

Le tracce

Tra le tracce proposte per l’analisi del testo tre della letteratura italiani molto noti: “Il porto sepolto” di Giuseppe Ungaretti, Corrado Stajano e “Eredità del Novecento”. Ultimo Leonardo Sciascia con un brano tratto dal romanzo “Il Giorno della civetta”.

Per il breve saggio tecnico-scientifico, ossi la tipologia B, gli studenti devono trattare il tema dell’illusione della coscienza.

Per quanto riguarda i personaggi dell’attualità due figure che porteranno ad importanti riflessioni come il generale Dalla Chiesa, martire di Stato, e di Gino Bartali, il campione di ciclismo nominato “Giusto tra le nazioni”.

Il messaggio del Ministro

Il ministro Bussetti ha fatto il suo in bocca al lupo agli oltre 500mila candidati citando Seneca: “E’ arrivato il momento. Forza! Sono certo farete del vostro meglio! Buon lavoro a tutti e ricordatevi che la fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l’opportunità”, ha scritto in un messaggio condiviso sui suoi account social.

Must Read