MSC
HomeTrendBallare la "salsa" è un antidoto contro la depressione

Ballare la “salsa” è un antidoto contro la depressione

La scienza conferma che ballare migliora l’umore, oltre che migliorare il tono muscolare, fa bene alla mente e aiuta a riacquistare fiducia e autostima. Il valore liberatorio e simbolico di quest’attività ha sempre avuto una funzione importante per il benessere dell’individuo. Salsa, bachata, merengue e tanti altri balli sono un ottimo antidoto contro la depressione.

La salsa è un ballo di coppia di origine cubana. Di questo ballo esistono diverse tipologie e varianti, ma le due versioni più conosciute in Italia sono la salsa cubana e la salsa portoricana.
Il merengue è un ballo di origine dominicana. Si tratta di un ballo molto sensuale caratterizzato da un ritmo molto veloce e sincopato in 2/4.
Il merengue si distingue dagli altri balli caraibici per il contatto fisico molto stretto tra i due partner e per i movimenti molto pronunciati di anche e ginocchia che ricordano vagamente la lambada.
Anche la bachata è un ballo nato da ritmi musicali della Repubblica Dominicana. In Italia questo ballo era pressoché sconosciuto fino a quando si diffuse grazie ai successi musicali di Aventura verso la fine degli anni ‘90.
Nella bachata il tema dell’amore è centrale, interpretato in toni idilliaci ma anche struggenti.

Ballare salsa è un vero antidoto alla depressione, aumenta l’autostima, favorisce la socializzazione.
Promuove innanzitutto il rilascio di due importanti tipi di neuromediatori: l’acetilcolina e le endorfine. Queste ultime sono le molecole che producono le sensazioni di analgesia e benessere, proprietà che hanno portato a definirle gli ormoni della felicità, contrastando gli effetti fisiologici dannosi prodotti dallo stress. Ballare aiuta a riacquistare fiducia e autostima nel momento in si riesce a raggiungere un obiettivo anche minimo. Aiuta a distrarsi e a liberare la mente da preoccupazioni e pensieri negativi.

Must Read