MSC
Home Travel Trasporto aereo, ecco le linee guida Ue per volare in sicurezza

Trasporto aereo, ecco le linee guida Ue per volare in sicurezza

Easa/Ecdc hanno pubblicato le linee guida per tornare a viaggiare in aereo nonostante la pandemia. Le linee d’indirizzo prendono in considerazione ogni singola fase del viaggio del passeggero; passaggi da prima dell’arrivo in aeroporto, all’imbarco, fino alla destinazione finale – con precise azioni e misure. Tra le raccomandazioni, il mantenimento del distanziamento fisico di un metro e mezzo, una scrupolosa e frequente igienizzazione delle mani; ancora, l’utilizzo della mascherina medica in aeroporto e sugli aerei. Tutte raccomandazioni dal momento in cui si entra nel terminal di partenza fino a quello di arrivo. Nel documento, ulteriori misure vengono previste per i membri dell’equipaggio.

Mascherine per tutto il viaggio

Se il mancato obbligo della distanza sociale è una «vittoria» per compagnie aeree e aeroporti — anche per ragioni economiche; le autorità nazionali possono comunque adottare misure più drastiche. Non solo. Dall’ingresso in aeroporto e fino al termine del viaggio i passeggeri sono tenuti a indossare la mascherina; eccezion fatta per chi ha meno di 6 anni. I viaggiatori devono ricordarsi che il loro dispositivo di protezione delle vie respiratorie dovrà essere cambiato ogni quattro ore circa; quindi devono «assicurarsi di portarsene un numero sufficiente per concludere il viaggio».

Linee guida per le sanzioni

Norme rigide, secondo le due autorità europee, dovrebbero essere adottate nei confronti dei trasgressori. Chi non indossa una mascherina non deve entrare in aeroporto o in aereo. Una volta a bordo se scoperto senza la protezione dovrebbe essere fatto sbarcare prima del decollo. Se invece la mascherina viene meno in volo allora bisogna applicare le procedure relative agli «unruly passengers», quelli che poi vengono consegnati alle forze dell’ordine all’arrivo perché molesti o violenti.

L’autocertificazione digitale

In generale l’accesso al terminal deve essere limitato soltanto ai passeggeri — scrivono Easa ed Ecdc — e l’allarme al controllo della temperatura corporea dovrebbe scattare con soggetti che hanno almeno 38 gradi centigradi secondo il termoscanner (in Italia è 37,5). Le due agenzie, poi, suggeriscono la compilazione di un’autocertificazione sul proprio stato di salute al momento del check-in online prima di ottenere la carta d’imbarco. Le compagnie dovrebbero anche chiarire le conseguenze penali che ci potrebbero essere in caso di falsa dichiarazione. Per evitare una duplicazione, i passeggeri che arrivano da voli Ue/Spazio economico europeo e che sono stati già sottoposti a screening alla partenza dovrebbero essere esentati dal controllo allo sbarco.

No al «passaporto d’immunità»

Per evitare che gli individui pur non stando bene si presentino all’imbarco Easa ed Ecdc invitano le compagnie a offrire incentivi come la possibilità di cambiare la prenotazione gratuitamente o il rimborso del biglietto presentando la certificazione medica. Il documento però boccia i test sanitari proposti — come quelli sierologici — per rilasciare il «passaporto d’immunità» perché secondo le agenzie le evidenze scientifiche sul tema sono insufficienti al momento. Un passaggio che, tra le altre cose, metterebbe in discussione l’idea della Regione Sardegna di far accedere solo dopo un tampone o il test sierologico.

L’imbarco e lo sbarco

Molto dovrebbe cambiare anche nelle procedure subito prima, durante e dopo il volo. Intanto l’imbarco sui finger, per esempio, deve iniziare con la chiamata dei passeggeri seduti a partire dall’ultima fila. In alternativa si può far imbarcare prima quelli seduti lungo i finestrini, quindi quelli al posto centrale e infine quelli con il sedile sul lato corridoio. Si consiglia poi di minimizzare la quantità di bagaglio a mano in cabina per permettere un imbarco fluido. La fase di sbarco dovrebbe prevedere l’uscita ordinata per file, da quelle più vicine alla porta, partendo da quelli lungo il corridoio, poi posto centrale, quindi finestrino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Roma, nuova illuminazione artistica per Porta Pia

ROMA (ITALPRESS) – Nuova illuminazione artistica, a Roma, per Porta Pia. L’inaugurazione si è tenuta in occasione dei 150 anni della “breccia”. Il nuovo...

Serie A. Nessun gol al Bentegodi, Verona-Roma 0-0

VERONA (ITALPRESS) – La Roma all’esordio in campionato non va oltre uno 0-0 contro l’Hellas Verona. Un risultato bugiardo al Bentegodi: nove tiri dei...

Outlaw, un cocktail unico dal sapore “illegittimo”

DRINK: OUTLAW (ispirato al film "Lawless", di John Hillcoat, 2012) BARMAN: Ugo Acampora, del Twins, cocktail, wine, coffee di Napoli, già vincitore del Premio...

Accordo Governo-Regioni: mille spettatori per le partite di Serie A

ROMA (ITALPRESS) – Mille spettatori per tutte le partite della Serie A di calcio. Questo l’accordo tra Governo e Regioni per mettere fine alle...

Fiorentina-Torino 1-0, decide Castrovilli

FIRENZE (ITALPRESS) – La Fiorentina debutta con un successo in campionato battendo 1-0 il Torino grazie a una rete di Castrovilli a 12′ dalla...

Ue, Von der Leyen “Faremo una proposta per il salario minimo”

BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – “Il dumping salariale danneggia i lavoratori, ma anche gli imprenditori onesti e mette a repentaglio la concorrenza sul mercato del...

Pole position Vinales nel GP dell’Emilia Romagna a Misano, Rossi 7°

MISANO ADRIATICO (ITALPRESS) – Maverick Vinales scatterà dalla pole position nella gara del Gran Premio dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini, settimo appuntamento...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

Bonus Tiroide 2019, ecco come richiederlo

E' di 500 euro il bonus tiroide 2019 con l'esenzione ticket. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha...