MSC
Home Travel Hotel Hotel, 15 modi insoliti e indimenticabili per passare la notte

Hotel, 15 modi insoliti e indimenticabili per passare la notte

Hotel davvero insoliti che offrono esperienze indimenticabili per una notte da avventurieri; 15 soluzioni che incontrano i gusti di chi ama osare.

In molti amano viaggiare sorretti dalle ali della fantasia; eploratori con un’immaginazione così fervida che inciampano nella “delusione” di una realtà che non sa stare al passo.

In cerca di ispirazioni sempre più creative, tali globe trotter sfidano i limiti della fantasia e sono “assetati” di stimoli sempre diversi.

Non si accontentano di viaggi organizzati o della prevedibilità di siti già conosciuti o consigliati; molti di loro, almeno per una notte, sono stati ospiti degli hotel più stravaganti al mondo.

Nella forma, nel servizio o semplicemente per la loro allocazione, sono luoghi che hanno lo scopo preciso di farti vivere una notte da immortalare nei ricordi.

Hotel con un ingrediente segreto: la fantasia

StyLise vi accompagna sulle ali della fantasia e vi aiuterà a planare nei luoghi più singolari:

Mirrorcube, un hotel con pareti di “foglie”

Mirrorcube è una meraviglia svedese, situato nella località di Harads. Occorre una mappa particoleggiata per trovarlo e una vista acuta per scorgere le sue pareti; è, infatti, totalmente mimetizzato con la boscaglia circostante.

Un gioco di specchi adagiati su una struttura metallica sospesa tra alberi e cielo.

Una visuale senza limite alcuno; un mini appartamento che ospita un letto matrimoniale, toilet e soggiorno, completamente fusi con l’ambiente circostante;

Dog Bark Park Inn: un hotel che scodinzola

A Cottonwood (Idaho, Stati Uniti) Dog Bark Park Inn è un Bed & Breakfast che non abbaia, ma accoglie i suoi ospiti “scodinzolando”.

Due strutture immerse nel verde che ricalcano l’aspetto di una cagnolina di razza beagle e del suo cucciolo.

Realizzate quasi completamente in legno propongono un tema caro a molti: l’amore incondizionato per gli animali domestici.

Sandcastle Hotel

Nella località di Weymouth (Regno Unito) è possibile pernottare in un hotel dal retrogusto fiabesco e dalle sfumature estive; una riproduzione, in grande, dei castelli di sabbia che puntellano le spiagge.

Durante la stagione estiva, un letto a cielo aperto, illuminati dalla luce degli astri notturni. E’ una struttura temporanea realizzata nel 2008, in soli sette giorni con lo scopo di ospitare i visitatori “indigenti” per soli dieci euro a notte.

Attrap Reves, il cielo a portata di “occhi”

Attrap Reves è tra i primi hotel mobili del mondo con una particolarità più che evidente; realizzato con Bubble Tree trasparenti, delle tende semisferiche rimovibili che “proteggono” dalle “invasioni” esterne senza isolare.

Chi vi pernotta si addormenta con la complicità del cielo stellato che può essere esplorato con il supporto di un telescopio presente in stanza.

Si trova in Francia, ad Allauch, un villaggio situato a 12 chilometri da Marsiglia.

Hobbit Motel: prenotare una fiaba

Hobbit Motel è uno delle tante realtà ispirate agli Hobbit cosparse nel mondo.

Il richiamo alle abitazioni delle creature della Middle Earth, ideata da Tolkien, è confermata dalle forme e dalla posizione seminterrata; sono deliziose strutture adornate da porte e finestre circolari, di tetti verdi, adatti ad un sistema di termoregolazione degli ambienti interni e per il risparmio energetico.

Hotel Suites, un hotel che prende il volo

Nei Paesi Bassi i vecchi aeroplani ti ospitano per una notte in attesa di decollare con Morfeo come steward di fiducia.

L’Hotel Suites si propone, infatti, con un insieme di camere d’albergo e di sale per conferenze; un aeroplano rivisitato rispetto alla sua funzione originaria durante la guerra fredda.

L’aereo dispone di una suite confortevole per due persone con vista sulla pista di decollo e di atterraggio dell’aeroporto “Teuge”.

Palacio de Sal, un pernottamento sotto sale

Presso la località di Salar de Uyuni, in Bolivia, è possibile pernottare in un hotel di 15 stanze con bar e sala da pranzo, interamente realizzato con blocchi di sale estratti dalle vaste saline circostanti.

Ad esclusione delle toilet e dei tetti, è una struttura dal sapore di “mare”.

Hotel Marqués de Riscal, un hotel “arcobaleno”

Questa insolita e suggestiva struttura, sorretta da pilastri, si trova nella località di Rioja Alavesa, in Spagna.

L’hotel dispone di 43 camere, ognuna di forma differente, ed è suddiviso in due sezioni, collegate per mezzo di un ponte pedonale sospeso.

Kumbuk River, un elefante che ti canta la ninna nanna

Nella località di Buttala, nello stato dello Sri Lanka, i visitatori hanno la possibilità di dormire nel ventre di un elefante.

Ovviamente è solo imitato nella struttura ed è situato lungo il Kumbukkan Oya River.

Gli alloggi in cui appisolarsi sono realizzati nel pieno rispetto dell’ambiente, ricorrendo unicamente a rami e fogliame.

Landhotel Hof Beverland

Al Landhotel Hof Beverland di Ostbevern, in Germania, in una botte ci si può appisolare anche se non cedi ai fumi dell’alcol. Da lucidi, è possibile raccontare la singolare esperienza agli amici ricordando ogni particolare.

L’hotel è stato realizzato in onore della lunga tradizione birricola della città. Oltre al giaciglio “surreale” è, inoltre, possibile rilassarsi in una sauna, con vasche ovviamente a forma di botte, sorseggiando della birra artigianale.

Bett im Kornfeld, la soluzione per i claustrofobici

In Baviera, ci si addormanta tra le pagliuzze di fieno e il profumo dell’erba fresca. Una nottata a cielo aperto, in un campo di grano.

Diciannove soluzioni al chiaro di luna al costo di soli 15 euro, ideali per soggetti claustrofobici e meno raccomandabili per chi soffre di allergia al fieno.

Godiva Chocolate Suite

Un sogno che si realizza per i golori, un incubo per chi decide di mettersi a dieta; una suite interamente di cioccolata.

La Godiva Chocolate Suite di New York, è arredato da dolci tentazioni: pareti, quadri, letti e poltrone da leccarsi i baffi!

La suite è stata ospitata presso il Bryant Park Hotel per San Valentino nel 2008.

Kokopelli’s Cave Bed and Breakfast

Nella località di Farmington, in New Mexico, un “cavernoso” Bed & Breakfat all’interno di una grotta collocata a 100 metri di profondità.

Dai colori “caldi” e dall’atmofera intima e raccolta, è l’ambiente ideale per speleologi e per soggetti particolarmente agili; è necessario, infatti, percorrere una discesa ripida ed una scala per raggiungerlo.

Ice Hotel

Ice Hotel si trova a Jukkasjärvi, in Svezia. È il più grande hotel del mondo interamente realizzato con neve e ghiaccio.

Le temperature all’interno delle camere sono molto rigide, -5 gradi di passione glaciale!

Letti e la maggior parte dei mobili degli alloggi sono di ghiaccio da “riprendere” ogni anno per evitare che si sciolgano ai timidi raggi di sole.

Hotelmóvil: un sogno su ruota

Per chi non ama trattenersi a lungo nello stesso posto, l’ideale è pernottare presso il Hotelmóvil. Una struttura mobile, che può trovare la propria collocazione ovunque vi sia una zona di sosta sufficientemente ampia.

Dispone di 11 stanze e può offrire ospitalità fino a 44 viaggiatori, che potranno alloggiarvi senza rinunciare al comfort.

La scelta è ampia e incontra qualsiasi tipo di gusto; noi di StyLise attendiamo, con ansia, le vostre recensioni!

Must Read

Mercato nero di organi, baratti di vite, di anime e denaro intriso di sangue

Il mercato nero degli organi è una realtà quasi taciuta, sotterranea, ma particolarmente diffusa; i donatori "involontari" sono spesso bambini.

E’ iniziata l’ora X, Conte al Senato che farà chiarezza sulla crisi di governo

Le 15 di questo pomeriggio segnano l'ora X; il presidente del Consiglio Conte è già al suo posto: il Senato. Quel Senato...

Paul Kaptein, lo scultore del legno, tra materia, vuoto e potenziale

Paul Kaptein è un artista che scolpisce nel legno un'idea complessa; esprime il vuoto ed il potenziale trasformativo nella materia.

Artista scolpisce la vita negli alberi morti, l’arte nella foresta

Un artista giapponese restituisce la vita ai tronchi di alberi oramai morti; diventano graziosi animali della foresta e spopolano sui social.

Ansia da prestazione: un nemico sotto le lenzuola da mettere alla porta

L'ansia da prestazione è la chiave emblematica per riconoscere l'insicurezza che la alimenta; è possibile affrontare la difficoltà e risolverla.