MSC
Home Rubriche Psiche Stanchezza emotiva: come superarla

Stanchezza emotiva: come superarla

La stanchezza emotiva è il risultato dell’accumulo di emozioni e pensieri negativi, scaturiti da un flusso continuo di stati d’animo; e mettono a dura prova il nostro equilibrio emotivo. Le emozioni, infatti, sono la risposta agli eventi che avvengono esternamente e internamente a noi. In questo periodo, le circostanze esterne e i pensieri interni ruotano di continuo attorno alla gravità e alla durata della pandemia; e tutto quello che la situazione comporta.

Stanchezza emotiva: non farsi attirare nel vortice

Il rischio è di passare troppo tempo all’interno di un circolo vizioso della nostra mente: la rimuginazione; una concatenazione di pensieri e immagini relativamente incontrollabili e attivati dall’individuo allo scopo di prevedere o prevenire eventi negativi in condizioni di incertezza; e di costruire mentalmente ipotetiche soluzioni. Purtroppo però spesso in queste condizioni la rimuginazione non dà esiti positivi e ci porta solo sovraccarico negativo, e visione catastrofica.

 Nel contesto di questa situazione di anormalità, sono tre i fattori identificati come più incidenti per la stanchezza emotiva:

  • eccesso di informazione
  • rottura delle routine
  • cecità selettiva a stimoli di valenza positiva

Contro l’eccesso di informazione, per superare la stanchezza emotiva

  • trovare un limite: dopo aver recuperato l’informazione necessaria, non continuare compulsivamente a carpire dati, numeri, percentuali, notizie. Avere degli appuntamenti di routine giornaliera con le nostre fonti di informazione di fiducia e basta.
  • nutrirsi anche di notizie positive: dedicare del tempo anche a leggere notizie più felici, sentiamoci liberi di farlo; nuove scoperte, avvenimenti piacevoli, successi o contenuti (libri, film, meme) spiritosi e allegri.

Contro la rottura della routine

  • stabilire nuovi “orari”: di lavoro, sport, svago, spesa. Questo aiuterà a sistematizzare le giornate, renderle meno confuse e sentirsi meno spaesati; oltre al fatto di aiutare il cervello a fissare nuovi rituali di comportamento.
  • essere flessibili: non fare pianificazioni rigide, in questo momento potrebbe essere più un limite che un vantaggio; più di una persona in casa può dover subire un cambiamento della routine; l’ideale è cercare di trovare un compromesso per rendere il passaggio ai nuovi ritmi piacevole per tutti.

Contro la visione negativa

  • cercare piacere e positività nelle piccole cose: nella bellezza della casa, del giardino, delle nuove letture, delle vie della città. Ci si renderà conto che dopotutto molte cose non sono cambiate e si possono ancora trovare spunti positivi a cui aggrapparsi.
  • dare spazio alla meditazione: la meditazione nella sua forma terapeutica; è la capacità di focalizzare la nostra mente non su ciò che vorrebbe vedere ma su ciò che effettivamente percepisce, senza giudicare; rimanendo nel piacere delle sensazioni nel qui ed ora.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

video

Tg Ambiente – 19/9/2021

In questo numero del Tg Ambiente, prodotto dall'Italpress in collaborazione con TeleAmbiente: - Palazzo Chigi e Carabinieri insieme per tutelare la biodiversità...

A Misano Bagnaia concede il bis davanti a Quartararo, 3° Bastianini

MISANO ADRIATICO (ITALPRESS) – Francesco Bagnaia concede il bis nel GP di San Marino. Dopo la prima vittoria in MotoGP ad Aragon, ‘Peccò va...

Salvini “Autonomia la porteremo a casa con prossimo Governo”

ROMA (ITALPRESS) – “La porteremo a casa l’autonomia con il prossimo Governo di centrodestra, perchè farla con Pd e M5S sarebbe un eccesso di...

La Samp vince 3-0 a Empoli, doppietta per l’ex Caputo

Nel segno di Ciccio Caputo. Prima vittoria in campionato per la Sampdoria, che espugna il ‘Castellani' di Empoli per 3-0 grazie alla...

Il “chakra della corona” da bere, per scavare nel proprio io…

Il drink ideato da Giuseppe Marzovilla - proprietario e bartender del ParlaPiano Bistrot di Mola di Bari - prende il nome di Sahasrara e si ispira al...
video

Prosek, è battaglia fra Italia e Croazia

La Croazia chiede all’Unione Europea di tutelare il Prosek, un suo vino locale, ma la somiglianza del nome con il Prosecco...

Terza tappa tour di #Cambiagesto contro inquinamento da mozziconi

In occasione del World Clean-up Day 2021, è partita la terza tappa di #Cambiagesto; la campagna di sensibilizzazione per un corretto smaltimento...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

La rinascita dei borghi tra storia, cultura e design

A cura dell'Arch. Marco Minichiello - Il crescente mercato del turismo sostenibile deve e può essere il valore aggiunto, la spinta...