MSC
Home Rubriche Psiche Le sedie vuote di Natale, un sacrificio necessario?

Le sedie vuote di Natale, un sacrificio necessario?

Sedie addobbate e tavola imbandita come sempre, perchè le tradizioni ci soccorrono quando gli equilibri non smettono di essere minacciati. Gli stessi commensali, con qualche lieto evento che affolla i cuori. Un fuoco acceso, l’odore dei mandarini misto alla scia di frittura che si aggrappa, tenace, alle tende e alle anime in festa. La musica di sottofondo, magari solo una volta all’anno, il pino addobbato di ricordi e luci. Tutto uguale, ogni Natale, ma mai monotono anche se prevedibile; ogni Natale, ma non questo.

Quelle sedie vuote che ci accaniamo a lasciare intorno alla tavola. Una solitudine nuova che trova conforto nelle immagini del passato. Tante solitudini tra le mura domestiche e quei pranzi interminabili che finiranno prima del solito. Qualcuno ha saputo razionalizzare, ma piange in silenzio e senza lacrime.

Cosa sarà mai un Natale rispetto ad un’intera vita che corre il rischio di essere interrotta?!

Un mantra che non smettiamo di ripetere a noi stessi per rimandare al mittente quell’amarezza che mal si sposa con l’atmosfera che tutti attendiamo, ogni anno. Eh già, questo maledetto virus ha spento le luci di Natale, è stato anche più potente di quella riserva di calore, senza compromessi, a cui attingiamo quell’unico giorno dell’anno. Ora dove andremo ad ammantarci di quelle illusioni vitali che allegeriscono la vita!? Avremo torroni e panettoni, canditi e film a tema, ma quelle sedie vuote resteranno a ricordarci quanto siamo fragili.

Come Babbo Natale, il Covid, ora, ha quasi le fattezze umane, con quel ghigno che non smette di farci sentire impotenti. Impariamo a riconoscerlo tra le assenze dei “morti in battaglia”, tra le ansie del futuro, tra i dati confusi e mai troppo confortanti. Cerchiamo la speranza in fondo al sacco dell’omone vestito di rosso; infiliamo entrambe le mani e tiriamo fuori la forza necessaria per non cedere. Lasciamo che qual sacco senza fondo sia l’immagine di tutto ciò che di positivo sopravvive a questo triste Natale. Tutto questo finirà tra le grigie pagine di storia, ma il Natale tornerà, ogni anno, più caldo e tenero di sempre. Senza tanti regali, ma con le sedie tutte occupate e quei pranzi interminabili …

Buon Natale, nel cuore, ovunque voi siate…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Governo, nasce in Senato il gruppo “Europeisti Maie-Centro Democratico”

ROMA (ITALPRESS) – Prende forma al Senato il gruppo “Europeisti Maie – Centro Democratico”. Secondo quanto si apprende da fonti parlamentari, è stata raggiunta...

Inter in rimonta sul Milan, nerazzurri in semifinale

MILANO (ITALPRESS) – L’Inter si aggiudica il derby di Coppa Italia contro il Milan e stacca il pass per la semifinale. A San Siro...

La fabbrica diventa smart anche in Italia: il caso della Cornaglia Spa

Il mercato dell’Industria 4.0 in Italia nel 2019 ha toccato quota 3,9 miliardi di euro, con una crescita del 22% rispetto all’anno...

Avellino: muore una ragazza di 17 anni in un incidente

Poco fa è giunta la notizia della morte di una 17enne di Avellino in seguito ad un Incidente avvenuto all’incrocio tra Via...

Conte “Serve un’alleanza per un Governo di salvezza nazionale”

Questa mattina ho convocato un Consiglio dei Ministri per comunicare la mia intenzione di dimettermi. Poco dopo mi sono recato al Quirinale per rassegnare...

RFK Italia-Ipsos, oltre 500 insegnanti al corso sull’educazione civica

FIRENZE – Si è conclusa il 10 dicembre scorso, Giornata Mondiale dei Diritti Umani, la prima edizione dell’offerta formativa che il...
video

Il pallone racconta … Milan campione d’inverno strapazzato

Per la rubrica "Il pallone racconta", l'editorialista di Italpress, Franco Zuccalà, analizza i temi dell'ultima giornata d'andata della Serie A...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

Bonus Tiroide 2019, ecco come richiederlo

E' di 500 euro il bonus tiroide 2019 con l'esenzione ticket. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha...