MSC
Home Rubriche Psiche La nostalgia di chi non riesce più a sognare

La nostalgia di chi non riesce più a sognare

Chi non può sognare ripiega sulla nostalgia, quella che sedimentata nelle foto di appena qualche mese fa. Un gruppo di amici con i sorrisi liberi da schermi, abbracci naturali, calorosi assembramenti di cuori liberi. Dopo un sospiro che sfugge, quella tristezza che sa di incertezza e paura.

I più ottimisti vivono alla giornata con la sana presunzione della certezza del domani. I più ottimisti abbassano lo sguardo sui necrologi in crescita. I più ansiosi si concedono quell’oasi di negazione per non sprofondare nello sconforto.

C’è chi ha perso un affetto, un amico, un vicino e resta a fissare quella porta chiusa chiedendosi se sia abbastanza per tenere fuori la morte. Cuciniamo per riempire il nostro stomaco di vita e la bocca del “pieno”‘ necessario per scacciare quella parola di troppo.

Intanto cerchiamo certezze ovunque, persino dove siamo certi di non trovarne. È buio a primo mattino e non basta aprire le finestre per cambiare aria, se nell’anima stagna una pericolosa immobilità. La chiamiamo nostalgia, dimenticando lo spazio ingombrato dai timori, dalle incertezze, ma anche dalla forza necessaria a reagire.

Impariamo a scuotere il pessimismo per spogliarlo del suo potere. Crediamoci nel futuro, anche se non è distante poche ore. Smettiamola di essere impazienti, la nostra ansia non prenderà in ostaggio il tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Salvini “Autonomia la porteremo a casa con prossimo Governo”

ROMA (ITALPRESS) – “La porteremo a casa l’autonomia con il prossimo Governo di centrodestra, perchè farla con Pd e M5S sarebbe un eccesso di...

La Samp vince 3-0 a Empoli, doppietta per l’ex Caputo

Nel segno di Ciccio Caputo. Prima vittoria in campionato per la Sampdoria, che espugna il ‘Castellanì di Empoli per 3-0 grazie alla...

Il “chakra della corona” da bere, per scavare nel proprio io…

Il drink ideato da Giuseppe Marzovilla - proprietario e bartender del ParlaPiano Bistrot di Mola di Bari - prende il nome di Sahasrara e si ispira al...

Risotto con fonduta di caciocavallo, guanciale e fiori di zucca

Il risotto è un piatto che mette un po' tutti d'accordo nel gustarlo, un po' meno nel prepararlo. Il realtà è molto...

Conte “Mia candidatura a premier non è all’ordine del giorno”

“Non è all’ordine del giorno la mia candidatura a premier, nè la candidatura di nessun altro a premier. Abbiamo un Governo, dobbiamo...

Lo chef Michelangelo Mammoliti domenica 26 settembre a Milano

Domenica 26 Settembre presso il MiCo di Milanoil pluripremiato chef 2 stelle Michelin Michelangelo Mammoliti alla guida della cucina della Madernassa Ristorante & Resort sito in...

Terra di Gioia di Armani, ancora l’estate addosso

Le fragranze sono parte di noi, un vero e proprio accessorio irrinunciabile. Sono il nostro specchio, ci caratterizzano, fanno parte dei...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

La rinascita dei borghi tra storia, cultura e design

A cura dell'Arch. Marco Minichiello - Il crescente mercato del turismo sostenibile deve e può essere il valore aggiunto, la spinta...