MSC
Home Rubriche Psiche Il bisogno di trovare un colpevole per la propria sofferenza

Il bisogno di trovare un colpevole per la propria sofferenza

La sofferenza è una condizione che non smette, neanche per brevi pause, di far pesare la sua presenza; cambia il modo di manifestarsi, l’intensità con cui ti invade, il nome che le attribuiamo. I suoi effetti finiscono per rallentare i passi che facciamo per mettere distanza dalla fonte del dolore anche quando non ne riconosciamo la presenza. Gioca sporco quando si impegna nel mascherarsi o assume una forma forviante, spesso quella di una persona vicina che diventa il bersaglio delle nostre proiezioni. E’ un bisogno viscerale di riconoscere un nemico su cui puntare il dito e che distragga dai nostri fantasmi interiori.

Sarà lui ad assumere il ruolo di “colpevole” di gran parte del nostro malessere e assorbirà tutte le energie impiegate per cucirgli “su misura” un abito di colpe e rancore. Avrà la subdola funzione di distrarre dalla vera fonte del dolore vanificando ogni forma di elaborazione. Proteggiamo noi stessi dalla consapevolezza, ma l’illusione di mediare tra il dolore e la frustrazione non può che sedimentare nell’impotenza e nell’immobilità emotiva.

Diventiamo abili nel distrarci dalle vere cause della nostra sofferenza; cerchiamo bersagli ovunque, rigorosamente fuori dalla nostra anima. E’ un viaggio lungo un binario morto la cui meta è il solito vicolo cieco. Piuttosto che cambiare mappa, rifacciamo l’intero percorso con motivazioni sempre più convincenti e lontane dalla realtà. Intanto il nostro cuore affoga nel suo dolore e ogni tentativo di respirare oltre questa apnea imposta è reso vano dalle nostre coriacee difese.

Il nostro mondo, così sarà popolato di nemici e dall’unico in grado di boicottare, davvero, la nostra felicità, il nostro falso sè.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

La Lazio torna a vincere in campionato, Bologna battuto 2-1

ROMA (ITALPRESS) – La Lazio dimentica lo scivolone di Genova e torna alla vittoria anche in campionato. All’Olimpico gli uomini di Inzaghi piegano per...

Scontri a Napoli, Prefetto “azioni violente preordinate”

NAPOLI (ITALPRESS) – “Sono emersi elementi circa la presenza nella manifestazione di componenti estranee alle ragioni della protesta, attive in azioni violente preordinate”. E’...
video

Musumeci firma ordinanza anti Covid “siamo in guerra”

"Restiamo uniti, evitiamo le polemiche. Siamo in guerra e quando si è in guerra bisogna avere necessariamente lo spirito di sacrificio per rinunciare...

Un drink d’autore con la zucca per Halloween con il ‘LIGHTY JACK’

Arriva Halloween ed ecco un drink d'autore con la zucca, dal bartender Vincenzo Tropea, del rinomato ristorante Pierluigi di Roma! Di seguitola ricetta.  DRINK: _LIGHTY JACK_BARTENDER: Vincenzo Tropea bar manager del _Ristorante Pierluigi_ diRoma INGREDIENTI: 60 ml Seven Hills Italian Dry Gin30 ml cordiale di zucca e finocchietto homemade3 drops Maraschino Pallini N.B. Per questo cordiale si usa una zucca, precedentemente frullata, da...

Lukaku-D’Ambrosio, a Marassi Inter vittoriosa sul Genoa

GENOVA (ITALPRESS) – L’Inter, chiamata a riscattare la prova incolore nel derby, non delude le aspettative e vince in trasferta contro il Genoa per...

Covid, Brusaferro “Intervenire ora per evitare una forte crescita”

“Un intervento ora è necessario per appiattire la curva dei contagi che stanno crescendo in modo significativo. Dobbiamo evitare che accada quello che abbiamo...

Coronavirus, Locatelli “Al via vaccino in primavera”

ROMA (ITALPRESS) – “Si sta facendo un grande sforzo internazionale sui vaccini. Realisticamente credo che potremmo far partire le vaccinazioni per le persone fragili,...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

Bonus Tiroide 2019, ecco come richiederlo

E' di 500 euro il bonus tiroide 2019 con l'esenzione ticket. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha...