MSC
Home Rubriche Psiche Il bisogno di trovare un colpevole per la propria sofferenza

Il bisogno di trovare un colpevole per la propria sofferenza

La sofferenza è una condizione che non smette, neanche per brevi pause, di far pesare la sua presenza; cambia il modo di manifestarsi, l’intensità con cui ti invade, il nome che le attribuiamo. I suoi effetti finiscono per rallentare i passi che facciamo per mettere distanza dalla fonte del dolore anche quando non ne riconosciamo la presenza. Gioca sporco quando si impegna nel mascherarsi o assume una forma forviante, spesso quella di una persona vicina che diventa il bersaglio delle nostre proiezioni. E’ un bisogno viscerale di riconoscere un nemico su cui puntare il dito e che distragga dai nostri fantasmi interiori.

Sarà lui ad assumere il ruolo di “colpevole” di gran parte del nostro malessere e assorbirà tutte le energie impiegate per cucirgli “su misura” un abito di colpe e rancore. Avrà la subdola funzione di distrarre dalla vera fonte del dolore vanificando ogni forma di elaborazione. Proteggiamo noi stessi dalla consapevolezza, ma l’illusione di mediare tra il dolore e la frustrazione non può che sedimentare nell’impotenza e nell’immobilità emotiva.

Diventiamo abili nel distrarci dalle vere cause della nostra sofferenza; cerchiamo bersagli ovunque, rigorosamente fuori dalla nostra anima. E’ un viaggio lungo un binario morto la cui meta è il solito vicolo cieco. Piuttosto che cambiare mappa, rifacciamo l’intero percorso con motivazioni sempre più convincenti e lontane dalla realtà. Intanto il nostro cuore affoga nel suo dolore e ogni tentativo di respirare oltre questa apnea imposta è reso vano dalle nostre coriacee difese.

Il nostro mondo, così sarà popolato di nemici e dall’unico in grado di boicottare, davvero, la nostra felicità, il nostro falso sè.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

video

Tg Ambiente – 19/9/2021

In questo numero del Tg Ambiente, prodotto dall'Italpress in collaborazione con TeleAmbiente: - Palazzo Chigi e Carabinieri insieme per tutelare la biodiversità...

A Misano Bagnaia concede il bis davanti a Quartararo, 3° Bastianini

MISANO ADRIATICO (ITALPRESS) – Francesco Bagnaia concede il bis nel GP di San Marino. Dopo la prima vittoria in MotoGP ad Aragon, ‘Peccò va...

Salvini “Autonomia la porteremo a casa con prossimo Governo”

ROMA (ITALPRESS) – “La porteremo a casa l’autonomia con il prossimo Governo di centrodestra, perchè farla con Pd e M5S sarebbe un eccesso di...

La Samp vince 3-0 a Empoli, doppietta per l’ex Caputo

Nel segno di Ciccio Caputo. Prima vittoria in campionato per la Sampdoria, che espugna il ‘Castellani' di Empoli per 3-0 grazie alla...

Il “chakra della corona” da bere, per scavare nel proprio io…

Il drink ideato da Giuseppe Marzovilla - proprietario e bartender del ParlaPiano Bistrot di Mola di Bari - prende il nome di Sahasrara e si ispira al...

Ferrero, siglato l’accordo per il premio obiettivi 2019/2020

ROMA (ITALPRESS) – La Direzione Aziendale di Ferrero ha incontrato le organizzazioni sindacali nazionali e territoriali di Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil e il Coordinamento sindacale...

Dal 5 al 7 novembre la prima edizione del “Ferrara Food Festival”

FERRARA (ITALPRESS) – Arriva a Ferrara il primo grande evento incentrato sulle eccellenze territoriali, i prodotti tipici e le ricette classiche della tradizione: tre...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

La rinascita dei borghi tra storia, cultura e design

A cura dell'Arch. Marco Minichiello - Il crescente mercato del turismo sostenibile deve e può essere il valore aggiunto, la spinta...