MSC
Home Rubriche Psiche I primi mesi da mamma, un incanto che dura un istante

I primi mesi da mamma, un incanto che dura un istante

I primi mesi che seguono il parto sono così brevi da sfuggire con la rapidità di una lacrima di commozione, di un ricordo custodito nel cuore.

La prima notte, reduce di un dolore dalla “memoria a breve termine” è, quasi per tutte, insonne; rapite da quel viso che cambierà ogni giorno, ma che sembrerà sempre lo stesso, familiare, fino all’ossessione.

Il “quasi” vuole sottolineare che non tutte le esperienze di maternità sono condivise; la depressione post partum è, infatti, un demone insidioso che aliena dalla gioia di un lieto evento.

Questo articolo vuole, tuttavia, solo sottolineare le emozioni che sfuggono come rapide in piena, di fronte a tutti questi istanti che seguono il parto.

Il tempo di dimenticarne il dolore ed il pargolo sta già gattonando. Il tempo è tiranno, rapisce i nostri momenti migliori e li assottiglia fino a farli divenire sfuggenti.

Foto e ricordi che mutano con le emozioni che intervengono senza chiamarle.

Quei mesi in un solo intenso istante

Ti ritrovi a pensare “solo ieri ha lasciato la mia pancia ed ora è così cresciuto da pesare tra le braccia”.

La maternità può essere uno stato di grazia, un’estasi quasi autistica che avvolge e intensifica il mondo “morbido e intimo” della diade.

Non oso sminuire la figura paterna, ma qui è giusto sottolineare il “peso” delle guerriere che popolano il mondo di vita.

Nove mesi di dialogo silenzioso oltre le pareti di carne e nuvole; un gioco invisibile in cui madre a feto di rincorrono, si cercano, si sorridono senza che nessuno possa interromperlo.

Quel mondo interno che scandisce i minuti con amorevoli colpetti che dettano i primi ritmi, le prime necessità, le prime regole.

E lo chiamano “feto“, quell’esserino che mostra già una personalità che si estenderà fino a irretire l’intera esistenza della famiglia.

Tutti i sogni raccolti in una manina, chiusa in un pugno serrato, che rilascerà a poco a poco, come polvere di stelle nei nostri occhi velati di commozione.

Must Read

Quali sono le piste nere più difficili in Italia?

Scopriamo insieme quali sono le piste nere per sciare più difficili in Italia sulle Alpi e sull'Appennino. ...

Moda 2020: per gli abiti sarà blu il colore predominante

Il colore predominante sarà il pantone blu. Ecco un po' di modelli che proponiamo noi di StyLise per questo 2020.

La nuova pillola contraccettiva che si prende una volta al mese

Una pillola anticoncezionale che si prende una volta al mese? Magari! Diciamo che è un po' il sogno di tutte noi donne....

Come fare i Nutella Biscuits in casa con pochi semplici ingredienti

Sono le ore 18.00 ed è il giusto orario per una merenda veloce. Siete andati al supermercato e non avete trovato neanche...

“La Dea Fortuna” il nuovo capolavoro di Ozpetek dal 19 dicembre

"La Dea Fortuna" arriva nelle sale cinematografiche italiane il 19 dicembre 2019. Il film segna il grande ritorno di Ferzen Ozpetek e...