MSC
Home Prima Pagina Luisa Spagnoli: determinazione, forza e dolcezza di una donna manager e creativa

Luisa Spagnoli: determinazione, forza e dolcezza di una donna manager e creativa

Donna creativa e intraprendente, Luisa Sargentini (Luisa Spagnoli) nasce a Perugia nel 1877 da una famiglia povera. Si sposa molto giovane con Annibale Spagnoli e con lui rileva un negozio di drogheria nel centro di Perugia. Dal 1909 quel laboratorio farà parte di Perugina® e le intuizioni di una donna straordinaria, in breve tempo, segneranno la storia. 

Luisa Spagnoli: una self-made woman

La sua è la storia di una self-made woman dei primi del Novecento. Da umile sartina a precorritrice di una cultura industriale, che nei primi del 900 stentava ad imporsi a Perugia. Luisa fu pioniera sotto molti aspetti, in ambito italiano ed internazionale, contro ogni previsione ed aspettativa di un piccolo mondo antico in cui la rispettabilità di una donna era direttamente proporzionale alla sua predeterminata “utilità” sociale che si esprimeva in ruoli centenari.

Il Cazzotto…meglio noto poi come Bacio

Luisa Spagnoli è un’imprenditrice innovativa. Dalla sua intuizione nasce il cioccolato Luisa®, l’inconfondibile fondente Perugina®. La svolta arriva nel 1922: Luisa si accorge che il cioccolato e la granella di nocciole non usate in azienda, a fine giornata, vengono buttati.
Inventa un cuore di gianduia e granella di nocciole, un cioccolatino simile alla nocca di una mano, il “Cazzotto” che Giovanni Buitoni rinominerà Bacio® Perugina®. Luisa Spagnoli e Giovanni Buitoni: due personaggi straordinari che condividono una storia di successo, che troverà corrispondenza anche sul piano sentimentale

L’orgoglio dell’imprenditoria umbra in Italia e non solo

Luisa Spagnoli non riuscirà a vedere il successo delle sue creazioni: morirà nel 1935 a causa di una malattia, assistita da Giovanni Buitoni, suo compagno di vita. Il nome e la storia di Luisa, però, non saranno dimenticati. Il suo nome, insieme a Perugina®, rappresenta l’orgoglio dell’imprenditoria umbra in Italia e non solo.

Nel 1923 Annibale Spagnoli lascia la Perugina. Rimangono Luisa, consigliere di amministrazione e direttore del settore confezioni di lusso, e i suoi tre figli. La Spagnoli è attenta alle esigenze dei suoi dipendenti, da cui era molto amata, e fonda un asilo nido nello stabilimento di Fontivegge e crea spacci all’interno dell’azienda per consentire alle donne di fare la spesa dopo il lavoro.

È la fine della prima guerra mondiale e la donna si lancia in un nuovo progetto: l’allevamento dei conigli d’angora, accuditi e pettinati per creare scialli e boleri di lana d’angora, capi destinati a rivoluzionare il settore dell’abbigliamento con produzioni raffinate, indossate dalle donne e dalle stelle dell’epoca. Sofia Loren, Anna Magnani, Esther Williams sono alcune tra le grandi attrici che vestono le originali proposte Luisa Spagnoli.

Il merito di tanto successo si deve, anche, alla grande umanità di Luisa. In sua memoria viene istituito il Fondo di beneficenza Luisa Spagnoli per continuare quelle opere di solidarietà che Luisa, con riservatezza, aveva sostenuto. E alla storia della donna imprenditrice si affeziona anche il pubblico italiano del piccolo schermo: Luisa Spagnoli è stata la protagonista di una fiction di successo per la TV, che ha tenuto incollati milioni di telespettatori davanti alle vicende di una donna eccezionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Da 0-2 a 3-2, Verona ko e il Milan vola in testa

MILANO (ITALPRESS) – Da una nuova possibile ‘Fatal Veronà a una rimonta di tre reti che vale il miglior avvio di sempre in campionato....

Seremy lancia l’algoritmo smart per misurare il benessere dei famigliari anziani

La grande diffusione in Italia di Seremy – il bracciale salvavita smart per anziani – consente di analizzare una grande quantità di...

Brunori Sas è diventato papà, è nata la primogenita Fiammetta

Fiocco rosa in casa Brunori. Il cantautore cosentino annuncia sul suo profilo Instagram la nascita della primogenita e si definisce un "papà...
video

Manifestazione antifascista, Orlando: “Una bella giornata”

"Una bella giornata per dire che in Italia non c'è più spazio per i fascisti". Lo ha detto il ministro Andrea Orlando,...
video

Manifestazione antifascista, Zingaretti: “Una festa per l’Italia”

"Bene hanno fatto i sindacati a scendere in piazza e a rispondere con i valori della Costituzione. E' stata una festa per...

Green Pass, Bombardieri “Bisogna rispettare la maggioranza del Paese”

ROMA – “All’inizio abbiamo sostenuto il Green Pass per le grandi manifestazioni, ma sul lavoro abbiamo detto che il costo del...
video

Engie, “Steps of Energy” per uno stile di vita sostenibile

Un'installazione interattiva e immersiva dove chiunque ha potuto osservare i propri passi "sotto una nuova luce". L’ha realizzata a Milano Engie....

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

TV: arriva “Matrimoni impossibili“, il nuovo format su chi si promette eterno amore

Domenica 9 agosto ore 9.50 e il 16 agosto alla stessa ora, su Real Time, canale 31 del digitale terrestre, andranno in onda le prime puntate...