MSC
Home In Evidenza Caffè, un mercato in crescita anche dopo la fine della quarantena

Caffè, un mercato in crescita anche dopo la fine della quarantena

Il caffè è uno dei prodotti di più largo consumo in Italia, da Nord a Sud senza eccezioni; questa bevanda consumata in tutto il mondo accompagna praticamente ogni pasto, dalla colazione alla cena, passando per una semplice pausa dallo studio o dal lavoro. Non sorprende, quindi, che durante la fase di attuazione delle misure più severe volte al contenimento della diffusione del COVID-19 (marzo e aprile), il mercato del caffè abbia fatto registrare un notevole aumento, superiore al 10% rispetto al primo trimestre dello scorso anno, secondo quanto riporta l’edizione online de Il Sole 24 Ore. Gli italiani, costretti a restare a casa più lungo del solito, hanno riscoperto il piacere del caffè per riempire le proprie giornate durante il lockdown della fase; così, mentre i bar e i caffe erano chiusi, per via delle disposizione del governo per la gestione dell’emergenza sanitaria, i consumatori si sono rivolti all’e-commerce, ossia agli acquisti online, prediligendo portali specializzati, come ad esempio outletcaffe.it, per i propri acquisti. Anche per questo, la porzione ‘digitale’ del mercato del caffè ha fatto registrare un’autentica impennata (+ 170%), dovuta principalmente alle contingenze (su tutte, la chiusura di tutte le attività di caffetteria e simili).

Rispetto a quanto ci si sarebbe potuti attendere, il trend positivo che ha caratterizzato i mesi di quarantena è continuato anche dopo, quando le misure di contenimento sono state allentate e i bar, le gelaterie, i ristoranti e tutti gli altri esercizi che somministrano (anche) caffè hanno ripreso gradualmente le proprie attività. Come spiega Daniela Tazzer, client service senior manager di Iri, il mercato in italia è cresciuto, con percentuali a due cifre, sia ad aprile che a maggio – discount compreso – tanto su base annua quanto per volume. Durante il bimestre tra aprile e maggio, coinciso con il secondo mese di lockdown e il primo di riaperture, sono state acquistate circa 61 milioni di confezioni di caffè, per una spesa complessiva pari a 223 milioni di euro. Questi dati hanno determinato la ripresa di un settore che nel 2019 era rimasto sostanzialmente piatto (crescita diminuita dell’1%). Com’è facile immaginare, durante i mesi di marzo e aprile il principale canale di acquisto è stato rappresentato dagli store online e i prodotti più gettonati sono stati le capsule e le cialde; le prime hanno fatto registrare un aumento del 24% sia per valore che per volume mentre le seconde hanno avuto una crescita che è arrivata a sfiorare il 20%.

Anche il dato relativo alle moka ed alle miscele (circa metà del mercato complessivo del caffè) è tornato a crescere, dopo un periodo caratterizzato da percentuali negative; stesso discorso vale anche per le miscele per espresso. Il dato più significativo, però, è quello complessivo che vede la spesa di caffè – tra gennaio ed aprile – effettuata tramite web toccare quota 11,4 milioni di euro, ovvero l’84% per cento in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Sicuramente, a contribuire a questo exploit – oltre alla clausura forzata imposta dall’emergenza sanitaria – c’è un altro fattore da prendere in considerazione: acquistare online è più semplice, comodo e veloce, e talvolta comporta anche un leggero risparmio sulla spesa complessiva, nonostante i costi di spedizioni (che possono essere abbattuti con ordini più voluminosi). Gli store online offrono non solo ampia scelta ma anche una serie di informazioni utili per decidere cosa acquistare, oltre agli strumenti online per decidere la quantità degli articoli da ordinare. Per quanto riguarda il futuro, non è da escludere che il persistere delle misure di sicurezza per limitare i contagi da COVID-19 spingano i clienti a continuare ad acquistare online, così da avere il prodotto direttamente a casa ed evitare di recarsi nei negozi o nei supermercati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Bonus partite Iva, Crimi “Ho deferito deputato Rizzone a probiviri”

ROMA (ITALPRESS) – “In relazione alla vicenda del bonus da 600 euro, destinato a partite IVA, lavoratori autonomi e professionisti, ho deferito il deputato...

Vacanze Post-Covid: arriva la serie Tv all’insegna della natura

Una delle domande più ricorrenti nel drammatico periodo di lockdown era: ma quest’estate riusciremo ad andare in vacanza? Le spiagge erano inaccessibili,...

Paltrinieri da urlo al Sette Colli, nuovo record europeo nei 1500sl

ROMA (ITALPRESS) – Gregorio Paltrinieri nella storia al Trofeo Sette Colli di Roma. Il nuotatore azzurro al termine di una gara sublime nei 1500...

Perchè si parla alle piante, un linguaggio segreto che in pochi conoscono

Si parla alle piante perchè pensiamo possano comprenderci e che imparino a sorriderci sbocciando. Sono pochi i fiori o gli alberi che,...

Rossi “In Austria pista difficile, spero gara asciutta”

SPIELBERG (AUSTRIA) (ITALPRESS) – “Questa pista non va bene per la Yamaha, la velocità di punta non è un nostro punto di forza. Come...

A Roma l’ultimo saluto a Sergio Zavoli, sarà sepolto a Rimini

ROMA (ITALPRESS) – Mascherine e regole anti-contagio non hanno fermato l’affetto per Sergio Zavoli, giornalista, scrittore e politico che ha fatto la storia. In...

Chiude la sala giochi più iconica del mondo: addio al Sega Building di Tokyo

Un palazzo stupendo dedicato interamente ai videogame. Una struttura moderna della città di Tokyo il Sega Akihabara Building 2, talmente iconica che...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

Bonus Tiroide 2019, ecco come richiederlo

E' di 500 euro il bonus tiroide 2019 con l'esenzione ticket. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha...