MSC
Home Prima Pagina 10 luglio 1976, viene ucciso il giudice Occorsio

10 luglio 1976, viene ucciso il giudice Occorsio

Chi era Vittorio Occorsio? Era un magistrato romano di 47 anni e, nei processi legati alla strategia della tensione, aveva svolto la funzione di pubblico ministero. Cercava prove e colpevoli con grande onestà intellettuale. 

L’assassinio da parte del neofascista Concutelli

Il 10 luglio 1976 assassinarono, proprio mentre si recava al lavoro con la sua Fiat 125 special, il sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma, Vittorio Occorsio.

Trentadue i colpi di mitra sparati dal neofascista Pierluigi Concutelli. Il magistrato aveva colto, attraverso le sue indagini, lo stretto legame esistente tra massoneria (loggia massonica segreta P2), sequestri e apparati deviati del Sifar; si era, inoltre, occupato del processo della strage di Piazza Fontana.

La medaglia d’oro al valor civile

Sulla medaglia d’oro al valor civile conferitagli post mortem si legge: “Si distingueva per l’eccezionale coraggio nella sua attività di Pubblico Ministero, rappresentando l’espressione vivente del fondamentale principio secondo il quale il giudice è soggetto soltanto alla Legge, principio che Egli, come magistrato, applicava con assoluta imparzialità a garanzia delle istituzioni democratiche. Cadeva vittima di un vile attentato con cui, nell’Uomo, si è voluto deliberatamente colpire la stessa funzione giurisdizionale che non conosce altro indirizzo politico che quello fissato dalla Costituzione. Roma, 10 luglio 1976.”

Occorsio: moralità e dedizione alla democrazia

Alla moralità, all’intransigenza, alla dedizione nei confronti della democrazia, qualità che animavano Occorsio e uomini come lui, dobbiamo tutti noi moltissimo. È difficile immaginare cosa sarebbe successo se alcuni fedeli servitori dello Stato non si fossero opposti a macchinazioni il cui obiettivo era sovvertire la compagine statale.

“Nella nostra Repubblica democratica non c’è posto per chi vuole riportarci al fascismo. I Movimenti del tipo di Ordine Nuovo devono essere messi fuorilegge. D’altro canto gli stessi dirigenti di questa organizzazione sapevano di essersi messi contro la legge; non si spiegherebbe diversamente il motivo per cui hanno agito in clandestinità…. Possiamo ammettere che il regime democratico venga criticato ma non possiamo consentire che vive un partito che vuole abbattere la democrazia. La violenza che fu tipica del fascismo è stata ripresa da Ordine Nuovo come metodo di lotta politica e abbiamo episodi di teppismo, di pestaggi e di devastazioni come risulta dai rapporti della polizia.”

(Vittorio Occorsio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Papa Francesco “Tra giovani e anziani una nuova alleanza”

ROMA (ITALPRESS) – “Una nnuova alleanza” tra giovani e anziani, per “condividere il tesoro comune della vita, sognare insieme, superare i conflitti tra generazioni...
video

Tg Ambiente – 25/7/2021

In questo numero del Tg Ambiente, prodotto dall'Italpress in collaborazione con TeleAmbiente: Waidy Wow, a Roma un'app unisce sostenibilità e turismo; L'idrogeno per...
video

Tg Giovani – 25/7/2021

In questo numero del Tg Giovani prodotto dall'agenzia Italpress in collaborazione con ScuolaZoo: MaBasta, studenti contro il bullismo; "E tu come stai?",...

Per chi vuole andare in vacanza serve anche il PLF. Ecco cos’è

In questi giorni stiamo sentendo parlare di Green Pass, ma anche di PLF. Questa sigla che indica il Passenger Locator Form, sta...
video

Sorsi di Benessere – Un modo alternativo per preparare le tisane

Nella nuova puntata di Sorsi di Benessere un’idea alternativa per preparare tisane “panciapiatta”, digestiva e diuretica e drenante. Ci dice come fare...

Riforma giustizia, Dadone “Valutare ipotesi dimissioni ministri M5S”

ROMA – Sulla riforma della giustizia “è giusto che il Parlamento presenti gli emendamenti, e la nostra forza che è...
video

La Bce avvia un progetto per l’euro digitale

La Bce avvia un progetto per l’euro digitale. Il Consiglio direttivo della Banca centrale europea ha deciso di avviare l’analisi del progetto per l’euro digitale....

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

La rinascita dei borghi tra storia, cultura e design

A cura dell'Arch. Marco Minichiello - Il crescente mercato del turismo sostenibile deve e può essere il valore aggiunto, la spinta...