domenica, Aprile 21, 2024
HomeTop NewsSchlein “Il centrosinistra unito se la può giocare”

Schlein “Il centrosinistra unito se la può giocare”

ROMA (ITALPRESS) – “Sono sempre stata convinta che ai cittadini interessino le cose concrete, in grado di offrire risposte ai loro bisogni. Ed è su queste che, anche qui in Italia, riusciremo a costruire l’alternativa alle destre, in vista delle prossime scadenze elettorali: una coalizione che si confronta e si unisce attorno a un progetto comune e a candidature credibili, diventando competitiva ovunque”. Così, in un’intervista a la Repubblica, la segretaria del Pd Elly Schlein, dopo il voto delle regionali in Abruzzo. “E’ chiaro che in Abruzzo siamo stati sconfitti: ha prevalso Marsilio, a cui vanno i miei auguri di buon lavoro. Ma qualche mese fa nessuno poteva immaginare che quella regione, dove peraltro Meloni si è candidata, fosse contendibile: abbiamo più che dimezzato lo scarto. Certo non basta, ma la strada è tracciata. Dimostra che ci siamo giocati la partita, divisi non sarebbe accaduto. Il dibattito per una volta è che il centrosinistra ha perso perchè ha preso meno voti, non perchè si è spaccato. Ci indica la direzione, spronandoci a insistere”, spiega. Nonostante il risulato del M5S, secondo Schlein “credo che allearsi sia una necessità perchè nessuno di noi è autosufficiente. E spero che tale consapevolezza sia sempre più condivisa. Noi continueremo a seminare sapendo che è un lavoro di costruzione paziente. Non smarriamo la speranza e la determinazione, pronti a rilanciare in vista delle Europee e delle prossime regionali e amministrative”. Quindi, a suo dire, “ha ragione Prodi: servono tanti contadini per arare il campo, dobbiamo puntare a una coalizione ampia e soprattutto coerente, in grado di fissare priorità comuni sui temi. Si può fare in altri territori e su altre scale. Ribadisco: uniti ce la giochiamo, divisi no”. Su possibili aperture e convergenze anche con Renzi, oltre che per Azione e +Europa, Schlien chiosa: “Noi ci rivolgiamo a tutte le forze che si oppongono al governo Meloni: è un fatto matematico, prima ancora che politico. Con la politica abbiamo dimostrato che si può stare insieme, adottando un metodo. Continuiamo così e ci saranno delle sorprese”.
(ITALPRESS).
– Foto: Agenzia Fotogramma –

Must Read