venerdì, Maggio 24, 2024
HomeTop NewsPioli “Vittoria a Napoli non conta, serve il miglior Milan”

Pioli “Vittoria a Napoli non conta, serve il miglior Milan”

MILANO (ITALPRESS) – “Noi proseguiamo con le nostre abitudini, il nostro modo di stare insieme, di approcciare il lavoro quotidiano e le partite importanti, siamo sereni perchè sappiamo di aver preparato nel miglior modo possibile questa partita, sapendo quali sono le difficoltà e consapevoli che la Champions è sempre la Champions. Vogliamo cercare di fare la migliore prestazione possibile”. Con queste parole, ai microfoni di Sky Sport, Stefano Pioli presenta l’andata dei quarti di finale di Champions League, in programma domani a San Siro contro il Napoli. “Il Milan ha una storia fantastica in questa competizione, però mancava da diversi anni. Questa è una partita molto importante, abbiamo già fatto meglio rispetto alla scorsa stagione, ma vogliamo provare a passare anche questo turno, sapendo che il Napoli è una squadra fortissima, ma anche che a questo punto della competizione è inevitabile affrontare squadre molto forti”, spiega Pioli che non ha dimenticato lo 0-4 che la sua squadra ha rifilato agli azzurri al Maradona qualche giorno fa.
“Dobbiamo sicuramente aver fiducia, però questa è un’altra competizione. Gli scontri diretti con il Napoli di questa stagione ci dicono che siamo due squadre forti, sono state due partite difficili, equilibrate, in campionato al ritorno siamo stati bravi a sfruttare la prima occasione e poi anche a cambiare la partita dal punto di vista tattico. Però ogni partita fa storia a sè, questa è un’altra gara e anche i nostri avversari potrebbero mettere in campo situazioni diverse. Noi dovremo essere molto bravi a capire che spazi sfruttare ed essere molto qualitativi nelle scelte da fare”. Detto che il Milan si presenta all’appuntamento al meglio (“Sono contento di avere tutta la rosa a disposizione, abbiamo recuperato anche Kalulu, ci attende una settimana molto importante e più ne ho a disposizione, più possibilità ho di scegliere bene”), Pioli si sofferma sulla possibile assenza di Osimhen. “Parliamo di un grandissimo centravanti che ha fatto gol a ripetizione in campionato e in Champions, ma stiamo anche parlando di una squadra che fino alla partita contro di noi era sempre riuscita a vincere senza Osimhen”.
“Il Napoli – prosegue Pioli – è una squadra di assoluto livello, ha l’attacco più prolifico della Champions e ha tutte le carte in regola per essere un avversario molto temibile e difficile come sicuramente sarà. Noi la partita l’abbiamo preparata allo stesso modo, poi è chiaro che con Osimhen il Napoli è più pericoloso nella profondità, di meno se non c’è. Ne terremo conto ma portiamo avanti il nostro gioco con le nostre caratteristiche e i nostri concetti”. Nel Milan che ha fatto la storia della Champions, un ruolo importante lo ha avuto Paolo Maldini, oggi dirigente sempre presente al fianco di Pioli. “La presenza dei nostri dirigenti è continua, ma quel che conta è lo spessore della presenza, il rispetto, la collaborazione e la condivisione del lavoro, è questo che diventa molto importante”, spiega il tecnico del Milan che chiude sorridendo all’auspicio fatto da Ancelotti, allenatore del Real, che a Paolo Maldini ha dato appuntamento a Istanbul, sede della finale: “Non lo so, sono cose loro”, ha detto ridendo Pioli.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Must Read