lunedì, Luglio 15, 2024
HomeTop NewsPapanicolaou a capo International Subsidiary Intesa Sp,Miccichè Chairman

Papanicolaou a capo International Subsidiary Intesa Sp,Miccichè Chairman

MILANO (ITALPRESS) – A seguito della nomina a direttore generale dell’ABI, Marco Elio Rottigni lascerà il Gruppo alle fine del mese di giugno. Lo rende noto Intesa Sanpaolo che “ringrazia Marco Elio Rottigni per il significativo contributo professionale portato al Gruppo, nel corso di una lunga e proficua esperienza in settori chiave della banca”.
La responsabilità della divisione International Subsidiary Banks sarà assunta, a partire dal primo luglio, da Paola Papanicolaou, attuale Deputy Head della Divisione.
La nuova responsabile della divisione banche estere, Paola Papanicolaou, si legge in una nota della banca guidata da Carlo Messina, ha il profilo ideale per ricoprire l’incarico, grazie alla competenza maturata in importanti società del Gruppo e nel campo dell’innovazione tecnologica. La nomina rappresenta la conferma della capacità di Intesa Sanpaolo di valorizzare i migliori talenti manageriali, puntando sulle risorse interne.
Gaetano Miccichè, restando Chairman della Divisione IMI Corporate Investment Banking, è nominato Chairman della Divisione International Subsidiary Banks, ruolo nel quale potrà assicurare la propria esperienza e competenza maturata in posizioni di grande rilievo nel Gruppo.
Su impulso del Consigliere Delegato e CEO Carlo Messina, viene costituita la Cabina di Regia “Accelerazione sinergie international subsidiary banks” con il compito di facilitare il conseguimento di sinergie interdivisionali; la Cabina di Regia sarà presieduta da Stefano Barrese, Capo della Divisione Banca dei Territori, e ne faranno parte: Luca Bocca, Tommaso Corcos, Gaetano Miccichè, Mauro Micillo, Cristina Motta, Paola Papanicolaou e Massimo Proverbio.
La Cabina di Regia di nuova costituzione consentirà alle banche del gruppo Intesa Sanpaolo, operanti a livello internazionale, di trarre crescente beneficio dalle migliori pratiche adottate dalla Banca dei Territori e dalla Divisione IMI CIB, realtà di eccellenza nei rispettivi ambiti. Inoltre, troveranno ulteriore potenziamento i progetti di collaborazione nel settore del wealth management, tradizionale punto di forza di Intesa Sanpaolo.
Lo sviluppo digitale e tecnologico sarà potenziato nelle controllate estere, per operare a un livello sempre più avanzato in tutti gli ambiti geografici di presenza del Gruppo.
-foto ufficio stampa Intesa Sanpaolo-
(ITALPRESS).

Must Read