MSC
Home Top News Fiorentina-Crotone 2-1, viola allontanano zona retrocessione

Fiorentina-Crotone 2-1, viola allontanano zona retrocessione

FIRENZE – La Fiorentina reagisce alle sei sberle di Napoli e conquista tre punti importanti per allontanare la zona retrocessione. Nello scontro salvezza con il fanalino di coda Crotone, gli uomini di Prandelli si impongono per 2-1 (gol di Bonaventura e Vlahovic, Simy per gli ospiti); sotto la pioggia del ‘Franchi’.

I calabresi non danno continuità al bel successo sul Benevento manifestando le difficoltà in trasferta (appena due pareggi conquistati) e terminano il girone d’andata con 12 punti; negli ultimi 10 anni di Serie A solamente i rossoblù riuscirono nell’impresa di salvarsi – nel 2016/17 – con un bottino tale al giro di boa. La tensione per la posta in palio si fa sentire in un avvio di gara fin troppo accorto per entrambe le squadre. A far saltare il tappo è la giocata di uno dei più esperti in campo; al 20′ Castrovilli semina il panico sulla sinistra, cerca l’imbucata e Reca respinge; ma sulla sfera vagante Bonaventura infila dal limite sotto l’incrocio dopo lo stop di petto.

Il Crotone è costretto dunque a scoprirsi, rischia su Vlahovic lanciato in campo aperto ma Marrone ci mette una pezza. Il gol del serbo è solamente rinviato di qualche minuto: Castrovilli accende nuovamente la luce, Ribery rifinisce con un tocco di prima in mezzo; e Vlahovic non lascia scampo a Cordaz per il 2-0 al 32′.

Il doppio gancio fa barcollare gli ospiti, nella ripresa il duello tra Vlahovic e Cordaz si ripropone ma l’estremo difensore del Crotone si supera con un riflesso felino, poi il gol giustamente non convalidato a Pezzella per un tocco di braccio. Nel momento di massima difficoltà, però, gli uomini di Stroppa riaprono il match: Pereira crossa dalla trequarti, Simy sbuca sul secondo palo e insacca di testa per dimezzare il distacco al 66’. Nell’ultima mezz’ora c’è partita, la viola protesta per un contatto dubbio tra Eduardo e Ribery in area ma stringe i denti e protegge il 2-1 sino al triplice fischio dell’arbitro Piccinini.

Must Read

Coronavirus, Letta “Su riaperture decisione unanime”

ROMA (ITALPRESS) – “Quelle di oggi sono state decisioni prese unanimemente. Sono decisioni importanti che danno fiducia al Paese”. Lo dice il segretario del...

Moda: è un omaggio a Prato la nuova collezione di Eleonora Lastrucci

È un omaggio all'arte e alla preziosità della sua città, Prato, fonte di ispirazione per la Collezione "Un ballo in foglia d'oro". Nasce...
video

Covid, Letta “Decisione unanime dà fiducia al Paese”

"Quelle di oggi sono state decisioni prese unanimemente. Sono scelte importanti che danno fiducia al Paese". Lo dice il segretario del PD Enrico...
video

Covid, Tajani “Con Draghi incontro positivo”

"Abbiamo confermato la nostra posizione assolutamente favorevole alle decisioni per quanto riguarda le riaperture, ma e' giusto che si torni, la' dove si...

Recovery, Tajani “Giusto mantenere il tetto del 40% per il Sud”

ROMA (ITALPRESS) – “Abbiamo detto al presidente Draghi di essere favorevoli al mantenimento del tetto del 40% del Pnrr dedicato al Sud”. Così il...

Castiglione di Garfagnana: tra i 10 borghi più belli d’Italia

Non appena ci lasceremo alle spalle questa pandemia, sarebbe bello riscoprire anche i piccoli gioielli, i meravigliosi borghi, della nostra bella Italia....
video

La Scala dei Turchi si sgretola, ancora crolli

La Scala dei Turchi si sgretola, ancora crolli. Come neve al sole, la Scala dei Turchi crolla ancora. Una porzione della falesia di marna è...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

La rinascita dei borghi tra storia, cultura e design

A cura dell'Arch. Marco Minichiello - Il crescente mercato del turismo sostenibile deve e può essere il valore aggiunto, la spinta...