MSC
Home Top News Didattica all’aperto in un bosco urbano nel progetto di Milano-Bicocca

Didattica all’aperto in un bosco urbano nel progetto di Milano-Bicocca

MILANO – Un bosco urbano di due ettari per una didattica innovativa e ricerca all’aperto; è questo il progetto del nuovo edificio U10-Logos dell’Università degli studi di Milano-Bicocca, di cui è stata posata oggi la prima pietra. La costruzione sorgerà tra viale dell’Innovazione, via Stella Bianca, via Sesto San Giovanni e via Fubini, e sarà pronta entro il 2023.

Biolago e anfiteatri didattici immersi in un bosco planiziale

Accanto all’edificio nascerà un biolago e anfiteatri didattici immersi in un bosco planiziale dove la biodiversità farà da cornice a lezioni, esami ed eventi; oltre ai sei piani di laboratori, aule innovative e alloggi per studenti.
“Da sempre il nostro ateneo guarda al futuro” ha detto la rettrice di Milano-Bicocca, Giovanna Iannantuoni.

L’inaugurazione del vivaio Bicocca

“Oggi disegniamo una nuova idea di formazione e ricerca sostenibile. Un passo in questa direzione lo avevamo già fatto con l’inaugurazione del vivaio Bicocca; un laboratorio di ricerca all’aperto dove studenti e cittadini possono vivere la foresta urbana; ma con l’U10 sottolineiamo ulteriormente l’impegno di Milano-Bicocca alla progettazione dell’Università del futuro: aperta, sostenibile e soprattutto integrata nell’ambiente. In questo nuovo edificio i nostri studenti potranno seguire le lezioni all’aperto e fare ricerca direttamente negli spazi laboratoriali allestiti all’esterno. Una scelta che io definisco coraggiosa e che cambierà il volto del nostro Campus”.

Un ateneo che sa guardare al futuro in modo giovane e nuovo

L’Università Bicocca “è un ateneo che sa guardare al futuro in modo giovane e nuovo” ha commentato il Sindaco di Milano Giuseppe Sala. “Il progetto dell’edificio U10, i cui lavori prendono il via oggi, ne è una chiara testimonianza. L’idea di realizzare uno spazio di formazione e ricerca che sia al tempo stesso sostenibile, tecnologico, in dialogo con la natura è lungimirante; oltre che culturalmente stimolante per i ragazzi che lo frequenteranno per studiare, fare attività di laboratorio e che qui alloggeranno. La Bicocca ha da tempo fatto suoi i valori e le sfide aperte della transizione ambientale e dello sviluppo sostenibile; con questo innovativo edificio si conferma capace di leggere le necessità del nostro tempo; e si presenta come punto di riferimento e modello per lo sviluppo urbano di Milano”.

Un bosco urbano di oltre 19mila metri quadri

Il progetto prevede un bosco urbano di oltre 19mila metri quadri, quasi due ettari di verde, che sarà funzionalmente connesso al Parco Nord; grazie a isole fiorite e ai numerosi spazi verdi che stanno sorgendo in Ateneo e nel quartiere. Uno spazio smart, ecosostenibile e hi-tec dove vivere la foresta urbana. Al suo interno verranno infatti realizzati due anfiteatri didattici e laboratori di ricerca. All’interno del bosco urbano, anche un biolago completamente sostenibile: un vero e proprio richiamo per la biodiversità, dagli anfibi alle libellule sino agli uccelli migratori.

Sostenibilità, ricerca e alta formazione

Lo spazio verde sarà aperto anche alla cittadinanza. All’interno dell’U10- Logos verranno progettate delle aule didattiche con arredi mobili per permettere maggiore flessibilità; sia agli studenti sia ai docenti, favorendo una didattica innovativa, più aperta e partecipata.
“Sostenibilità, ricerca e alta formazione; i pilastri dell’Università sono racchiusi nel nuovo bosco urbano all’interno della Bicocca, una delle Università più prestigiose e formative a livello nazionale e internazionale”; ha dichiarato l’assessore all’Università, Istruzione, Ricerca, Innovazione e Semplificazione di Regione Lombardia Fabrizio Sala.

Un quartiere che è molto cambiato negli anni

Sempre oggi sono stati presentati i nomi degli edifici del Campus “L’Ateneo sorge in un quartiere che è molto cambiato negli anni; ed ha subito molte trasformazioni. L’idea di dare nuovi nomi agli edifici” sottolinea Giampaolo Nuvolati, prorettore per i rapporti con il territorio. “Accanto ai numeri che li contraddistinguono e ne ricordano l’origine, vuol essere un’azione per dare identità ai luoghi e riconoscibilità simbolica agli spazi urbani.

Questi nomi oggi vogliono sottolineare la specificità di Bicocca nella multidisciplinarietà della sua offerta formativa; ma anche ricordare i principi universali che devono ispirare un Ateneo. A tal fine, abbiamo guardato a parole greche e latine, fonti del sapere umanistico e scientifico, per rivolgerci al futuro”. I nomi di due edifici, U9 e U17, verranno invece scelti dagli studenti tra una rosa di proposte; Genius, Scientia e Koinè per l’U9, Forum, Ipazia e Animus per l’U17.
(ITALPRESS).

Must Read

Ungheria, Sassoli “Commissione Ue applichi regolamento su stato diritto”

BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – Il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, ha scritto alla presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, chiedendo alla...

Elton John, a Milano ultima data italiana tour addio

MILANO (ITALPRESS) – Elton John annuncia le date finali del suo trionfale Elton John Farewell Yellow Brick Road:The Final Tour in Regno Unito, Europa...

Barelli “Paltrinieri è affetto da mononucleosi”

ROMA (ITALPRESS) – Tegola per il nuoto azzurro in vista di Tokyo2020. “Gregorio Paltrinieri è affetto da mononucleosi, seppur avverta leggeri sintomi. Conosceremo gli...
video

Giustizia, Salvini: “L’Anm teme di perdere privilegi”

“Minacciare forti reazioni di fronte alla volontà popolare mi sembra improprio di un paese libero, civile, trasparente e democratico". Lo ha detto il...
video

Lavoro, Orlando: “Dal G20 messaggio in sintonia con i contenuti del Pnrr”

“Dal G20 passa un messaggio molto in linea e in sintonia con i contenuti del Pnrr appena approvato nella sua prima tranche dalla...

Givova Soccer Experience: riparte la rassegna di calcio giovanile targata Ludacs Eventi nel ricordo di Diego

Con il via libera del governo agli sport di contatto, si torna a respirare finalmente aria di tornei giovanili. Risponde presente anche la tradizionale manifestazione...

Per gli anziani nell’era Covid meno stress con la “longevità attiva”

ROMA – La silver generation si è dimostrata la più coriacea nell’affrontare la crisi generata dalla pandemia; tra isolamento, divieti e...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

La rinascita dei borghi tra storia, cultura e design

A cura dell'Arch. Marco Minichiello - Il crescente mercato del turismo sostenibile deve e può essere il valore aggiunto, la spinta...