MSC
HomeTop NewsDerby al Milan con doppietta di Leao, Inter battuta 3-2

Derby al Milan con doppietta di Leao, Inter battuta 3-2

MILANO (ITALPRESS) – A San Siro il Milan si prende un bellissimo derby della Madonnina battendo 3-2 l’Inter grazie ad una doppietta di Leao e al gol di Giraud. La squadra di Inzaghi passa per prima con Brozovic e poi la riapre nel finale con Dzeko, ma nel finale trova Maignan a impedire il pari. Il primo tiro è di Brozovic che calcia da ottima posizione ma una deviazione della difesa salva la porta di Maignan. Il destro a giro di Leao impegna Handanovic mentre in campo si accendono i duelli e sale la tensione. A metà frazione il vantaggio dell’Inter: Lautaro protegge bene il pallone a centrocampo e lo affida a Correa che subito verticalizza per premiare l’inserimento centrale di Brozovic. Il croato taglia in mezzo ai due centrali del Milan e non sbaglia solo davanti al portiere. La reazione dei campioni d’Italia è immediata ma la girata volante di Giroud va fuori bersaglio. In ogni caso il vantaggio nerazzurro dura appena 7 minuti perchè Tonali approfitta di un errore in uscita di Calhanoglu per propiziare l’1-1 di Leao: violento destro in diagonale del portoghese, Handanovic tocca ma non basta, la sfera si insacca sul secondo palo. Il gol del pari galvanizza i rossoneri che prima dell’intervallo con Giroud e Theo Hernandez sfiorano ancora la rete. Questione di tempo perchè nella ripresa bastano meno di 10 minuti per assistere al vantaggio del Milan: Leao pesca Giroud in area, il francese strozza il sinistro che diventa imparabile. Sei minuti più tardi si capovolgono i ruoli ed è l’ex Chelsea con il tacco volante a servire il portoghese, bravissimo nel passare in mezzo a tre difensori prima di infilare ancora Handanovic. Il colpo è durissimo ma i nerazzurri sono ancora vivi e il neoentrato Dzeko accorcia le distanze regalando ai suoi un finale di speranza. L’assedio dell’Inter viene respinto da Maignan che salva su Lautaro, Dzeko e Calhanoglu mentre va fuori di un soffio l’ultima preghiera di Mkhitaryan.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Must Read