MSC
Home Top News Dell’Aquila oro olimpico nel taekwondo “Medaglia per l’Italia”

Dell’Aquila oro olimpico nel taekwondo “Medaglia per l’Italia”

Mesagne, un piccolo paese in provincia di Brindisi, è ufficialmente la capitale mondiale del taekwondo. Già, perchè il comune pugliese non solo ha dato i natali a quel Carlo Molfetta che nei Giochi olimpici di Londra 2012 trionfò nei +80 kg, ma anche a Vito Dell’Aquila, fresco di oro a Tokyo nella categoria 58 kg. Partito dagli ottavi di finale contro l’ungherese Salim, ha regolato senza difficoltà anche il thailandese Sawekwhiharee ai quarti e l’argentino Guzman in semifinale, fino all’urlo liberatorio dopo il gong dello scontro finale contro il tunisino Jendoubi.

“Ho vissuto molto male il 2020, un anno senza obiettivi, tutto andava storto. Qui ho ritrovato me stesso. Ora che ho la medaglia al collo, posso dire che quest’Olimpiade è andata più che bene. Cosa c’è di speciale a Mesagne? Nessun segreto, solo tanto lavoro. Abbiamo un grande maestro, Roberto Baglivo, e poi la grinta di noi del sud. La mia famiglia è umile e mi ha insegnato a lottare per i miei sogni”.

Un taekwondo da medaglia d’oro

“L’incontro è stato equilibrato, poteva vincere anche il tunisino. Ma in questi tredici anni mi sono fatto un mazzo tanto, dalla sera alla mattina pensavo solo al taekwondo, ho fatto tanti sacrifici. Penso alla lotta per tenere il peso, ma non solo: al tempo sottratto alla famiglia, agli amici… non voglio fare la vittima, ma sono stati anni duri”. Il primo oro della spedizione azzurra non è un oro qualsiasi: “Sono onorato di essere il primo medagliato italiano nato negli anni 2000, confesso che finora non ci avevo pensato” le parole dell’azzurro.

“Siamo felici, soprattutto per Vito, un ragazzo di 20 anni che ha fatto un quadriennio eccezionale, scalando record a livello mondiale. Fare un’Olimpiade e vincerla è l’essenza dello sport, sono contento” ha dichiarato all’Italpress il presidente della Fita Angelo Cito. “C’erano i presupposti per centrare il risultato, l’unico dubbio era la pressione vista la giovane età, ma dal punto di vista tecnico non avevamo alcun dubbio”.
(ITALPRESS).

Must Read

Da 0-2 a 3-2, Verona ko e il Milan vola in testa

MILANO (ITALPRESS) – Da una nuova possibile ‘Fatal Veronà a una rimonta di tre reti che vale il miglior avvio di sempre in campionato....

Seremy lancia l’algoritmo smart per misurare il benessere dei famigliari anziani

La grande diffusione in Italia di Seremy – il bracciale salvavita smart per anziani – consente di analizzare una grande quantità di...

Brunori Sas è diventato papà, è nata la primogenita Fiammetta

Fiocco rosa in casa Brunori. Il cantautore cosentino annuncia sul suo profilo Instagram la nascita della primogenita e si definisce un "papà...
video

Manifestazione antifascista, Orlando: “Una bella giornata”

"Una bella giornata per dire che in Italia non c'è più spazio per i fascisti". Lo ha detto il ministro Andrea Orlando,...
video

Manifestazione antifascista, Zingaretti: “Una festa per l’Italia”

"Bene hanno fatto i sindacati a scendere in piazza e a rispondere con i valori della Costituzione. E' stata una festa per...
video

Tg Ambiente – 10/10/2021

In questo numero di Tg Ambiente, prodotto dall'ItalPress in collaborazione con TeleAmbiente:- F20 Climate Solutions Forum, a Milano l’edizione 2021-...

Green Pass, Bombardieri “Bisogna rispettare la maggioranza del Paese”

ROMA – “All’inizio abbiamo sostenuto il Green Pass per le grandi manifestazioni, ma sul lavoro abbiamo detto che il costo del...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

TV: arriva “Matrimoni impossibili“, il nuovo format su chi si promette eterno amore

Domenica 9 agosto ore 9.50 e il 16 agosto alla stessa ora, su Real Time, canale 31 del digitale terrestre, andranno in onda le prime puntate...