MSC
Home Top News Coronavirus, dimezzati i consumi culturali nel 2020

Coronavirus, dimezzati i consumi culturali nel 2020

Con il Covid-19 i consumi di beni e servizi culturali si sono dimezzati (-47%); passando da 113 euro di spesa media mensile per famiglia di dicembre 2019 a circa 60 euro a dicembre 2020. Il dato emerge dall’Osservatorio di Impresa Cultura Italia-Confcommercio, in collaborazione con Swg, sui consumi culturali degli italiani nel 2020.

“Situazione drammatica, in particolare – sottolinea l’Osservatorio di Impresa Cultura Italia-Confcommercio -, per gli spettacoli dal vivo bloccati dal lockdown e dalle successive misure di contenimento della pandemia. Si registra un crollo degli spettatori di circa il 90% per cinema, concerti, teatro e forti riduzioni di spesa; con punte di oltre il 70%, da parte dei consumatori tra dicembre 2019 e settembre 2020; tiene la lettura sia dei libri, con una preferenza per il cartaceo sebbene oltre italiano su tre utilizzi anche il formato digitale; che dei quotidiani, consultati principalmente in versione gratuita online e con un rapporto di circa 1 a 2 tra lettori in digitale a pagamento e lettori in cartaceo”.

“In calo – secondo l’Osservatorio di Impresa Cultura Italia-Confcommercio – tutte le forme di abbonamento a servizi culturali a pagamento; ad eccezione della TV in streaming (+17 punti su dicembre 2019) e con un terzo di italiani che pensa di utilizzare prevalentemente piattaforme streaming a pagamento a testimonianza di un crescente interesse per questo tipo di offerta televisiva rispetto a quella generalista.”

Calo di consumi culturali

” La forma di fruizione tradizionale della cultura ha lasciato spazio al digitale con la visione di spettacoli dal vivo, opere; balletti e musica classica soprattutto sul web o in TV. Una tendenza che, alla luce delle attuali restrizioni, sembra confermarsi anche per la prima parte del 2021; le restrizioni imposte dalla pandemia e la conseguente spinta sul digitale sembrano aver mutato anche la declinazione del concetto di cultura da parte degli italiani; con il rischio di renderne più effimeri significati e sfumature”.

Per il Presidente di Impresa Cultura Italia-Confcommercio, Carlo Fontana, “i dati della nostra indagine sono senza dubbio allarmanti con una riduzione dei consumi culturali del 47%; e una spesa mensile per famiglia che è crollata a 60 euro nel 2020. E sono dati che ci rappresentano tutta la drammaticità della situazione delle attività culturali nel nostro Paese. E’ stata fatta una politica di ristori, ma non è sufficiente. Oggi è necessaria una strategia con una serie di interventi che consentano una ripartenza delle nostre attività perchè la popolazione non può essere ancora per lungo tempo privata di quello che è anche un nutrimento dello spirito”.
(ITALPRESS).

Must Read

Fortuna (Mineracqua) “Acque di qualità, export fiore all’occhiello”

ROMA (ITALPRESS) – “Il consumo di acqua minerale complessivo è di 15 miliardi e mezzo di litri, di questi 14 vengono consumati in Italia,...

Sta nascendo a Collecchio (Parma) Il Bosco del Molino di 13 ettari

Agugiaro & Figna abbraccia la sostenibilità, con un progetto concreto e reale che punta a divenire un'eredità per le future generazioni. Lo...

Bertolaso “Una dose di vaccino a tutti, le sole chiusure non bastano”

MILANO (ITALPRESS) – Le nuove chiusure “sono misure giuste, servono a limitare la diffusione del virus. Ma il vaccino è un’arma che fino a...

Carlo Verdone: il nuovo libro, ‘La carezza della memoria’

Edito da Bompiani, il nuovo libro ha visto le prime pagine durante il lockdown del marzo 2020,...
video

Covid, sindaco di Palermo vara ordinanza di chiusura piazze

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha firmato un'ordinanza con cui dispone la chiusura al transito pedonale e veicolare di alcune vie e...

Salvini “Diventare indipendenti per la produzione dei vaccini”

ROMA – “Ho incontrato il presidente Draghi, bisogna accelerare su piano vaccinale (a rilento per errori nei contratti, se di Arcuri...
video

Vaccini, rettore Politecnico Torino “Pronti a offrire spazi”

Vaccini, rettore Politecnico Torino "Pronti a offrire spazi". "Noi siamo a disposizione della società, il punto importante è che ci sia l'approvvigionamento delle dosi necessarie"....

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

Bonus Tiroide 2019, ecco come richiederlo

E' di 500 euro il bonus tiroide 2019 con l'esenzione ticket. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha...