MSC
Home LifeStyle Milano accoglie i ragazzi color arcobaleno rinnegati per la loro sessualità

Milano accoglie i ragazzi color arcobaleno rinnegati per la loro sessualità

Un arcobaleno meneghino che accoglie tutte le sfumature dell’essere umano; un rifugio per ragazzi che vogliono esprimersi in libertà.

Un forte segnale di apertura che si spera possa essere da esempio per altrettante iniziative.

Dover leggere, di loro, tra i titoli in grassetto o in calce alla pagina, quasi a dimostrare l’onta di una colpa mai estinta; una sensibilità che appartiene ancora a pochi, la capacità di accogliere l’altro con tutti i suoi colori, umori, fragilità, vissuti, inclinazioni.

Un arcobaleno che colora il mondo di richhezza e complessità

I colori della complessità

Quella natura, come spontanea evoluzione di un’identità costruita e consolidata negli anni, ancora oggi ostata dai pregiudizi.

L’intimità di una persona è messa alla berlina, giudicata, scarnificata di tutta la meravigliosa complessità di cui si è nutrita con l’esperienza.

La storia di una vita ridotta ad una mera etichetta, troppo spesso utilizzata come epiteto.

Chi teme i colori ha un animo in bianco e nero

Che si teme la “diversità” è luogo comune, un ristagno evolutivo a cui solo gli “ingenui” cedono.

Questo, nell’illusione di poter controllare il progresso, indirizzarlo lungo le mete volute o meglio, non temute.

Nel contempo, la lacerante solitudine di tutti quei ragazzi che decidono di vivere la sessualità che più gli appartiene.

Aberrante che ancora la libertà di essere se stessi debba essere conquistata e talora, nascosta sotto coltri spesse di dolore e frustrazione.

Un arcobaleno tutto meneghino

Milano apre la strada ad una realtà accogliente in cui i ragazzi potranno accedere ad un supporto psicologico e legale.

Chiunque ne avverta il bisogno, potrà usufruire di un servizio di orientamento al lavoro e di una dimora allo scopo di sostenere e indirizzare all’autonomia con un progetto personalizzato.

A Palazzo Marino di Milano, chiarisce l’iniziativa, l’assessore alle Politiche sociali, Salute e Diritti del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino:

“A inizio luglio a Milano diventerà operativa Casa Arcobaleno, il primo di una serie di appartamenti che sarà dedicato all`accoglienza di ragazzi discriminati dalle famiglie di origine per il loro orientamento sessuale o per il percorso di transizione avviato. Nell`appartamento, messo a disposizione dalla cooperativa Spazio Aperto servizi in zona Forze Armate, potranno essere ospitate fino a tre persone per un tempo di permanenza massimo tra i sei e gli otto mesi”

Contatti ed indirizzi utili

Ogni necessità o richiesta di informazioni verrà prontamente accolta.

L’adesione al progetto potrà essere sbrigata presso uno sportello attivo all’interno della casa dei Diritti di via De Amicis 10; si accede su appuntamento il venerdì dalle 16 alle 18.

E’, inoltre, disponibile un indirizzo mail http:// antidiscriminazioni@comune.milano.it. In sede sarà presente un educatore con la specifica mansione di conoscere e accogliere la persona; nel contempo saranno definite le condizioni individualizzate di accesso al servizio.

Majorino precisa che, nell’ambito delle iniziative messe in campo dall’Amministrazione meneghina:

“alla fine di questo mese, sempre alla Casa dei Diritti, verrà inaugurato un help center contro tutte le discriminazioni che lavorerà su quattro ambiti: la disabilità e la fragilità, la violenza di genere, le migrazioni e l`orientamento sessuale”. Infine, l’assessore ha annunciato che il Comune “ha deciso di destinare 500mila euro dei fondi della legge 285/1997 per campagne di informazione ed educazione sessuale nelle scuole volte a sostenere la cultura della prevenzione per combattere le malattie sessualmente trasmissibili”.

Accogliamo con piacere ed entusiasmo questa lodevole iniziativa.

La speranza è che, in un futuro non lontano, non si debba più ricorrere alla ghettizzazione di certe realtà allo scopo di tutelarle.

Must Read

Cane dipinto di verde, la sofferenza ha il colore della speranza violata

Cane imbrattato di verde visibilmente sofferente a causa della tossicità della vernice utilizzata. Un sopruso che non è passato inosservato e che...

Svetlana Kasyan, rapita dalla bellezza e il calore di Sorrento

Svetlana Kasyan, porterà nella sua terra un pezzo di Italia nel cuore; colpita dal fascino e dal calore della Penisola Sorrentina.

Plastiche e pesticidi, un’allarmante connessione con l’infertilità

Plastiche e pesticidi potrebbero essere la causa diretta della bassa natalità dovuta ad infertilità, soprattutto nei maschi. Il Congresso...

Chef Mania Contest, il nuovo quiz che fa venire l’acquolina in bocca

Chef Mania, il contest per le "buone forchette", fa capolino nel nostro Paese che vanta una delle "cucine" migliori al mondo.

Drooling nelle paralisi cerebrali, una nuova sorprendente scoperta

Drooling è un "disturbo" che di manifesta per svariate condizioni cliniche; una ricerca ha scoperto il modo per eliminarlo.