MSC
Home In Evidenza Matrimoni, gli sposi pronti a tornare all'altare nella fase 2

Matrimoni, gli sposi pronti a tornare all’altare nella fase 2

Sono tantissime le coppie che a causa del Coronavirus hanno dovuto rimandare il giorno tanto atteso.

Secondo un sondaggio diffuso da Unimpresa Moda sono 7 fidanzati su 10 ad aver rinviato le nozze al prossimo anno. Dunque quello che sarebbe dovuto essere un giorno di festa si è trasformato in un vero e proprio dramma sia per le future coppie di sposi che per l’intero settore wedding.

Che 2020 sia

Per chi ha deciso che nonostante tutto il 2020 dovrà essere l’anno del giorno più bello ci sono delle novità. Infatti dal prossimo 18 maggio sarà possibile tornare a celebrare i matrimoni in chiesa. Ovviamente si dovranno attuare misure di prevenzione del contagio come l’igienizzazione degli spazi e degli oggetti. Durante l’ingresso e l’uscita dalla chiesa dovrà essere tenuta la distanza di sicurezza di un metro e mezzo, così come durante la celebrazione della Santa Messa. I sacerdoti stabiliranno il numero massimo di persone che possono entrare in chiesa.

La festa

Per quanto riguarda la festa ci sarà, ma molto diversa da quella a cui siamo abituati.

In base alle disposizioni governative i ristoratori e le varie strutture ricettive per cerimonie stanno stilando protocolli ben precisi da rispettare.

Nei ristoranti ci saranno percorsi definiti e il distanziamento sociale, si ballerà in prossimità dei tavoli se lo spazio della sala lo renderà possibile. I camerieri con mascherine e guanti, niente buffet. Vietate le fotografie di gruppo e probabilmente l’animazione per i bambini. Ovviamente non c’è niente di certo ma tutto da stabilire, queste sono solo le prime ipotesi dei ristoratori.

Sicuramente uno scenario diverso che verrà perfezionato con le indicazioni governative in relazione all’andamento dei contagi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Salvini “Autonomia la porteremo a casa con prossimo Governo”

ROMA (ITALPRESS) – “La porteremo a casa l’autonomia con il prossimo Governo di centrodestra, perchè farla con Pd e M5S sarebbe un eccesso di...

La Samp vince 3-0 a Empoli, doppietta per l’ex Caputo

EMPOLI (ITALPRESS) – Nel segno di Ciccio Caputo. Prima vittoria in campionato per la Sampdoria, che espugna il ‘Castellanì di Empoli per 3-0 grazie...

Il “chakra della corona” da bere, per scavare nel proprio io…

Il drink ideato da Giuseppe Marzovilla - proprietario e bartender del ParlaPiano Bistrot di Mola di Bari - prende il nome di Sahasrara e si ispira al...

Risotto con fonduta di caciocavallo, guanciale e fiori di zucca

Il risotto è un piatto che mette un po' tutti d'accordo nel gustarlo, un po' meno nel prepararlo. Il realtà è molto...

Conte “Mia candidatura a premier non è all’ordine del giorno”

“Non è all’ordine del giorno la mia candidatura a premier, nè la candidatura di nessun altro a premier. Abbiamo un Governo, dobbiamo...

Covid, Brusaferro “Curva cala, in Italia circolazione più contenuta”

ROMA – “Il nostro Paese si caratterizza tra gli europei tra quelli dove la circolazione del virus è più contenuta. Siamo...

Scuola, Bianchi firma atto di indirizzo per il 2022

ROMA – Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha firmato l’Atto di indirizzo politico-istituzionale del Ministero dell’Istruzione per l’anno 2022.Il documento individua...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

La rinascita dei borghi tra storia, cultura e design

A cura dell'Arch. Marco Minichiello - Il crescente mercato del turismo sostenibile deve e può essere il valore aggiunto, la spinta...