MSC
Home LifeStyle Just Married Stop a 17mila matrimoni in Italia, crollo economico per un'intera filiera

Stop a 17mila matrimoni in Italia, crollo economico per un’intera filiera

Giorni difficili per tutte le coppie in quarantena forzata ma ancora più difficili se in questo periodo era fissato il giorno del matrimonio. C’è chi ha sfidato il coronavirus e oltre ai classici abiti matrimoniali hanno indossato la mascherina per dirsi si. In tantissimi invece hanno deciso o sono stati costretti a farlo alle proprie nozze.

I dati

Negli Usa e nel Regno Unito ha spopolato l’uso di Zoom party. Diversi sposi si sono collegati in video davanti agli invitati vestiti a festa a casa loro per dirsi si. In Italia la situazione è completamente diversa. L’importanza della cerimonia ha fatto propendere per il rinvio. Nessuno o quasi ha voluto rinunciare, a causa del divieto di assembramento, all’emozione della cerimonia, abbracci e baci.

Sono 17mila i matrimoni cancellati tra marzo e aprile, 50mila quelli che secondo le stime salteranno tra maggio e giugno.

Un intero segmento produttivo in crisi

Una filiera fatta di imprese di abiti nuziali, catering, wedding planner, fioristi, organizzatori di eventi, fotografi, location matrimoniali, musicisti, noleggiatori di auto da cerimonie per citarne alcuni.

Un comparto che ogni anno fattura in totale 40 miliardi di euro circa. I matrimoni si celebreranno lo stesso, si tratta di un rinvio per tutti ma il settore è in affanno e sarà davvero complesso cercare di accontentare tutti come in tempi normali. A questo va aggiunta la difficoltà principale che è l’incertezza del futuro: nessuno conosce i tempi di ripresa soprattutto per gli eventi.

Ogni fornitore ha contratti stagionali con i lavoratori del settore che senza cerimonie non potrà onorare e che daranno il via a stralci contrattuali per l’intera stagione 2020.

Gli operatori del settore visto il prolungarsi della situazione stanno chiedendo agevolazioni a gran voce soprattutto dal punto di vista fiscale e sostegno per le spese di affitto delle strutture.

L’altro punto importante riguarda il permesso di riapertura immediata di attività di eventi e di ristorazione che si possano svolgere all’aperto nel pieno rispetto delle distanze e dispositivi di sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

A Misano Bagnaia concede il bis davanti a Quartararo, 3° Bastianini

MISANO ADRIATICO (ITALPRESS) – Francesco Bagnaia concede il bis nel GP di San Marino. Dopo la prima vittoria in MotoGP ad Aragon, ‘Peccò va...

Salvini “Autonomia la porteremo a casa con prossimo Governo”

ROMA (ITALPRESS) – “La porteremo a casa l’autonomia con il prossimo Governo di centrodestra, perchè farla con Pd e M5S sarebbe un eccesso di...

La Samp vince 3-0 a Empoli, doppietta per l’ex Caputo

Nel segno di Ciccio Caputo. Prima vittoria in campionato per la Sampdoria, che espugna il ‘Castellani' di Empoli per 3-0 grazie alla...

Il “chakra della corona” da bere, per scavare nel proprio io…

Il drink ideato da Giuseppe Marzovilla - proprietario e bartender del ParlaPiano Bistrot di Mola di Bari - prende il nome di Sahasrara e si ispira al...

Risotto con fonduta di caciocavallo, guanciale e fiori di zucca

Il risotto è un piatto che mette un po' tutti d'accordo nel gustarlo, un po' meno nel prepararlo. Il realtà è molto...

Franceschini “Napoli diventi sede festival omaggio a Pino Daniele”

ROMA – “Mi piacerebbe molto, anche in omaggio a Pino Daniele, che Napoli diventasse la sede di un grande festival...

Modà, esce il nuovo singolo “Comincia lo show”

MILANO – Sarà disponibile da venerdì 17 settembre in radio e negli store digitali “Comincia lo show”; il singolo inedito che...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

La rinascita dei borghi tra storia, cultura e design

A cura dell'Arch. Marco Minichiello - Il crescente mercato del turismo sostenibile deve e può essere il valore aggiunto, la spinta...