MSC
HomeLifeStyleJust MarriedMatrimoni e follia: un "si" da ricordare per sempre

Matrimoni e follia: un “si” da ricordare per sempre

L’unione tra due anime mette in campo un’esplosione irrefrenabile di emozioni che talora lambiscono i confini della follia.

Chi ama le tradizioni è legato a specifici rituali; generalmente sono tramandati dalle generazioni precedenti o dettati dalle culture locali.

Gli amici degli sposi, quelli più creativi, spesso, si impegnano ad alterare equilibri minuziosamente studiati.

Inviti da selezionare accuratamente

Le vittime predestinate, gli sposi, sanno che dovranno sottoporsi a una sorta di prova da superare con sorrisi, commozione o reazioni tragicomiche che resteranno impresse nella loro memoria e negli album di famiglia.

I “tiri mancini” sono direttamente proporzionali al potenziale creativo e ad una pericolosa tendenza all’eccesso di cui sono dotati gli invitati.

Non c’è limite al sadismo dei single!

Luogo ideale per soffocare una risata con evidente difficoltà è la chiesa: un “help me” sotto la suola delle scarpe dello sposo può rivelare un inconscio e disperato ultimo tentativo di sfuggire al destino.

Una marcia nuziale insolita potrebbe far impallidire gli ospiti più anziani e costringere il sacerdote ad utilizzare tutta la sua scorta di acqua santa.

La versione di Sweet Dream, interpretata da quel romanticone di Marylin Manson vestito da sposa a cavallo di un suino, farebbe commuovere persino il più cinico.

Sostituire i meravigliosi paggetti con un bimbo lentigginoso che si avvicini allo sposo in procinto di pronunciare il fatidico “si” per un grottesco “papà, mamma dice che è pronto in tavola!” , potrebbe addirittura far saltare le nozze.

Sostituire la macchina di lusso scelta dagli sposi, poi, con un mulo ragliante, visibilmente anziano o un motozappa roboante potrebbe “irritare” soprattutto la sposa.

Quando gli sposi vogliono stupire …

Tuttavia, gli ingenui sposini, vittime ignare del sadismo degli amici, possono sorprendere prima di essere sorpresi.

Invitate in pizzo francese, tulle e organza e con tacchi vertiginosi potrebbero dover cambiarsi d’abito per sottostare alle follie degli sposi.

Che sia sospeso nell’aria, sott’acqua o in paracadute, è d’obbligo assistere al “si”, anche se con il proprio cardiologo in viva voce.

Must Read