MSC
Home Trend Lavoro De Simone a Mattino Cinque: "Fatturiamo e non vogliamo essere sfruttati"

De Simone a Mattino Cinque: “Fatturiamo e non vogliamo essere sfruttati”

“Di un sindacato degli influencer ce n’è bisogno e vi spiego perché”. Così Mafalda De Simone, influencer campana con all’attivo 177mila followers è intervenuta stamane a “Mattino Cinque”, trasmissione del daytime di Canale 5, per rimarcare la propria proposta su una sigla di categoria che tuteli gli imprenditori digitali italiani. “Questo è un Paese che si indigna se una ragazza o un ragazzo fanno soldi con i social in modo pulito, ma si esalta se Chiara Ferragni, l’esempio di tutti gli influencer, entra nel Consiglio d’Amministrazione di Tod’s e fa volare il titolo in borsa.

Chi ha pubblicato la notizia che mi riguardava con il mio lato b, come Roberto D’Agostino di Dagospia, non mi ha ridicolizzato ma, al contempo, si è qualificato. Parliamo tanto di Generazione Z o Millennials, parliamo di lavoro che non c’è e poi si grida allo scandalo se una persona lavora e fattura in modo onesto”. Poi, la De Simone, 26enne di Mirabella Eclano lancia un appello ai vertici di Cgil, Cisl e Uil. “Gli influencer, almeno quelli di un certo livello, sono un popolo di partite Iva. Siamo il mestiere del futuro, come lo streamer che si connette su Twich, il corriere di Amazon o il rider che consegna il cibo a domicilio. Siamo dei lavoratori atipici e in Italia ci sono già sindacati che difendono tali figure.

Certo, sono maestranze che operano in settori tradizionali. Ma attaccare una richiesta di tutela, alla vigilia del primo maggio, festa dei lavoratori, la ritengo un’offesa a me e ai tanti giovani che guadagnano con i social. Raccontiamo una storia, facciamo intrattenimento, creiamo empatia con chi ci vede. Ho ricevuto molte proposte per creare una sigla autonoma. Io mi auguro di ricevere un segnale da Cgil, Cisl o Uil per dare davvero peso a questa mia iniziativa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

A marzo vendite al dettaglio stazionarie, forte crescita su anno

ROMA (ITALPRESS) – Per il complesso delle vendite al dettaglio a marzo l’Istat registra una sostanziale stazionarietà congiunturale. A ciò si...
video

Ue, nuove imprese in lieve calo

Eurostat ha stimato che nel quarto trimestre del 2020 il numero di registrazioni di nuove imprese nell’Unione europea ha subito una...
video

Bce, incertezza nel breve termine ma netto recupero nel 2021

Nel Bollettino mensile la Banca Centrale Europea evidenzia una ripresa della domanda globale nel 2021, nonostante la pandemia.
video

Via libera in Europa agli insetti da mangiare

I vermi della farina gialli essiccati arrivano sulle tavole degli europei. Gli Stati membri hanno approvato una proposta della Commissione europea...
video

Armi e droga in un negozio di ortofrutta, 2 arresti a Napoli

I carabinieri hanno scoperto un arsenale in un negozio di ortofrutta nel quartiere Fuorigrotta, a Napoli. Rinvenuti anche 13 kg di...

“C’erano Rossini, i Calandra e il Castello di Calatubo”,il terzo libro di Mosby Eugenio Bollani

"C'erano Rossini, i Calandra e il Castello di Calatubo", su Amazon sia in formato Kindle che fisico con copertina flessibile, è il...

Fare sport e stare all’aria aperta è il vaccino migliore, lo dice la Scienza

a cura di Marcello Rocco In questi mesi, in cui la pandemia ha imperversato, sono state tante le misure adottate per...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

La rinascita dei borghi tra storia, cultura e design

A cura dell'Arch. Marco Minichiello - Il crescente mercato del turismo sostenibile deve e può essere il valore aggiunto, la spinta...