MSC
Home LifeStyle Green Darius, il coniglio più grande del mondo è stato rapito

Darius, il coniglio più grande del mondo è stato rapito

Darius è un coniglio di ben 129 cm di lunghezza e di 20 kg di peso, che proprio per questa sua stazza detiene un primato: è il coniglio più grande del mondo.
Il coniglio si trova a Stoulton nel Worcestershire, contea dell’Inghilterra centrale e da qualche giorno purtroppo è scomparso. Pare proprio che qualcuno abbia rapito il coniglio Darius.

La sua proprietaria Annette Edwards, ex modella di Playboy, è disperata tanto da aver diffuso sui suoi profili social la notizia del furto: «Un giorno molto triste, il mio Darius da record è stato rubato dalla mia casa. La polizia sta facendo del suo meglio per scoprire chi lo ha preso».
Ma non è finita qui, perchè Annette ha promesso una lauta ricompensa di 1000 sterline a chiunque riuscisse a ritrovarlo e a riportarlo a casa.
La proprietaria del coniglio gigante ha anche spiegato che Darius ormai è troppo vecchio per riprodursi, così da scoraggiare chi avesse pensato di rapirlo per farlo accoppiare e ricavarne cucciolate di conigli oversize con cui fare buoni affari.

credits: awesomeinventions.com

Un misterioso rapimento

La polizia ha aperto un’indagine dichiarando: “Si ritiene che il coniglio gigante sia stato rubato da un recinto nel giardino della proprietà dei suoi padroni durante la notte tra sabato 10 e 11 aprile”.
Il coniglio gigante ha anche due figli, Lewis e Daisy May, che hanno già raggiunto i 120 cm e che si stima possano superare a breve il padre, sottraendogli il primato.
Inoltre la proprietaria ha specificato che per la cura di questi animali pregiati spende circa 5.000 sterline ogni anno, dato che questi grossi conigli mangiano circa 2.000 carote e 700 mele all’anno, oltre allo speciale mangime per conigli.

credits: outlookindia.com

Il vecchio Darius riuscirà a tornare a casa?
La polizia di Stoulton in ogni caso è a caccia di indizi e testimoni, ma al momento nulla trapela su come stia sviluppandosi l’inchiesta. La speranza è che si eviti un finale tragico, come già successo ad un altro dei conigli da record di Annette.
Infatti qualche anno fa uno dei suoi conigli, Simon, morì misteriosamente su un volo diretto negli Usa. L’animale avrebbe dovuto ottenere il titolo di coniglio più grande del mondo, andandosi a sostituire al padre Darius, ma è deceduto a bordo dell’aereo per cause ancora sconosciute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Sicilia, Sardegna e Val d’Aosta in zona arancione, altre regioni in giallo

ROMA (ITALPRESS) – Il ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, firmerà in giornata nuove...

Coronavirus, 10.554 nuovi casi e 207 decessi in 24 ore

ROMA (ITALPRESS) – Contagi in discesa in Italia nelle ultime 24 ore. I nuovi positivi, secondo il bollettino del Ministero della Salute sono 10.554...
video

Eolie “Covid free”, Caudo: “Iniziativa straordinaria”

Un'iniziativa straordinaria. Così il presidente dell'Ordine dei Medici di Messina, Giacomo Caudo, definisce l'operazione Eolie "Covid free" che, a partire da Salina, nei...
video

Vaccino, Costa: “A fine agosto saremo al 70% della popolazione”

"L'obiettivo delle 500mila dosi somministrate è stato raggiunto. Se ragioniamo in questi termini, ogni mese vaccineremo 15 milioni di persone, e quindi a...
video

Imprese, a maggio previste 389 mila assunzioni

Sono oltre 389mila le assunzioni programmate dalle imprese per maggio. È quanto emerge dai dati del Bollettino mensile del Sistema informativo Excelsior, realizzato...
video

Barelli: “Gli atleti rappresentano l’Italia, vanno vaccinati”

Barelli: “Gli atleti rappresentano l’Italia, vanno vaccinati”. Il presidente della Federnuoto, Paolo Barelli, lancia un appello per la vaccinazione degli atleti a margine dell'inaugurazione dell'Hub...
video

Tg Ambiente – 2/5/2021

In questo numero del Tg Ambiente, prodotto dall'Italpress in collaborazione con TeleAmbiente: Il mare entra nel Recovery Plan; Bici elettriche per...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

La rinascita dei borghi tra storia, cultura e design

A cura dell'Arch. Marco Minichiello - Il crescente mercato del turismo sostenibile deve e può essere il valore aggiunto, la spinta...