50 anni senza Coco Chanel, icona di eleganza senza tempo

0
1465

“La moda riflette i tempi in cui si vive, anche se, quando i tempi sono banali, preferiamo dimenticarlo.”

Oggi, si celebrano i 50 anni dalla scomparsa di un mito, di una vera e propria icona di eleganza senza tempo, la quale è stata capace, con la sua opera, di rivoluzionare il concetto di femminilità. Nata a Saumur, Francia, il 19 agosto 1883, Gabrielle Chanel, chiamata “Coco”, ebbe una infanzia molto umile e triste, trascorsa in gran parte in un orfanotrofio, per poi diventare una delle più acclamate creatrici di moda del secolo scorso. 

Nelle prime collezioni, del resto, si può notare l’influenza degli anni di vita nel convento, con l’amore per il bianco e il nero e per una certa austerità. Dopo l’orfanotrofio, una volta cresciuta, Gabrielle venne mandata a scuola di arti domestiche a Notre Dame e, a 18 anni, nel 1901, iniziò a lavorare come commessa a Moulins, in un negozio di biancheria. Ella, già in quegli anni, non si definiva sarta ma una creatrice di moda. Successivamente, la stilista incontrò Étienne de Balsan, un figlio di imprenditori tessili e ufficiale di cavalleria, il quale le finanziò la sua prima boutique di cappellini ornati da semplici fiori in raso o piume, con l’obiettivo di sostituire i copricapo sontuosi in voga all’epoca.

La moda passa, lo stile resta (Coco Chanel)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here