MSC
Home Benessere Una boccata di ossigeno puro? A Nuova Delhi nascono gli oxygen bar

Una boccata di ossigeno puro? A Nuova Delhi nascono gli oxygen bar

Nuova Delhi è una delle città con il più alto tasso d’inquinamento al mondo e già da tempo si sono cercati dei provvedimenti per limitare questo grave problema, come il blocco di aziende, cantieri e altro.

Ma da quest’estate è nata un’idea davvero innovativa che potrebbe essere un ottimo spunto per tutte le città più inquinate del pianeta.
Un’idea che è partita da due ragazzi, Aryavir Kumar e Margarita Kuritsyna, 26 e 25 anni.

Kumar entrò per la prima volta in un Oxygen bar al The Venetian Resort di Las Vegas e così ebbe l’illuminazione pensando che la città di Nuova Delhi avrebbe potuto trarne beneficio.

Stiamo parlando dell’Oxygen bar, un vero e proprio bar in grado di offrire una pausa ristoro dall’inquinamento urbano.

Credits: ansa.it

Un menu di aromatizzazioni


Si tratta di un bar a tutti gli effetti, che naturalmente offre un vero menu.


L’ossigeno messo a disposizione ha un’ampia scelta tra diverse aromatizzazioni come la lavanda, pepe, vaniglia, cannella, amarena, menta e altre varietà di oli essenziali a base di spezie aromatiche.

Chi desidera una bella infusione di aria pura dovrà indossare una maschera nasale che viene collegata alla macchina per una sessione non superiore a 15 minuti.
Quello che viene erogato non è però ossigeno medicato, quindi quello che si trova negli ospedali.
L’ossigeno messo a disposizione all’interno dell’Oxygen bar è un ossigeno purificato, che apporterebbe dei benefici alla salute, come sostiene il suo menù.

Benefici che variano in base all’olio essenziale prescelto.
Per esempio se si sceglie l’eucalipto i benefici sono diretti a lenire il mal di gola e a fluidificare la respirazione.
La vaniglia viene scelta come calmante, la menta verde come rilassante dei muscoli, oppure la piperita per eliminare la nausea.

Un’idea innovativa, unica, che può essere di spunto per tutte le metropoli in cui i livelli di inquinamento stanno crescendo a dismisura.

In un’intervista l’inventore dell’Oxygen bar, Kumar, ha dichiarato: “Siamo abituati a respirare solo il 21% di ossigeno. Respirare quest’aria potrebbe non curare le malattie, ma aiuta sicuramente a disintossicarsi“.

Must Read

Coronavirus: arriva la conferma del primo caso in Campania

La conferma del primo caso di coronavirus in Campania arriva oggi e ad annunciarla è il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De...

Torta al miele – Ricetta

La torta al miele è una soffice e golosa ondata di tenerezza.La sua delicata tinta bruna la rende unica e ci rivela...

Grande battesimo per Costa Smeralda, madrina d’eccezione Penelope Cruz

La nuova arrivata tra le navi da crociera, Costa Smeralda, è pronta ad iniziare il suo viaggio ed è stata ufficialmente battezzata...

Motomondiale: la startup Vivoqui diventa sponsor dell’MV Agusta

Vivoqui, la startup proptech che ha appena lanciato il portale dove è possibile cercare “La casa che vuoi con la rata che...

Miu Miu: nuova capsule collection di jeans dedicata a donne celebri

Miu Miu, marchio di abbigliamento del Gruppo Prada, celebra il capo più rivoluzionario ed intramontabile di sempre e lo fa con la...