MSC
Home Benessere Post influenza: come recuperare le energie velocemente

Post influenza: come recuperare le energie velocemente

Con il freddo si è più facilmente esposti ai malanni stagionali e alla tanto temuta influenza.

In questo periodo è molto facile ammalarsi, gli sbalzi di temperatura possono provocare non solo l’influenza vera e propria, ma anche raffreddore, mal di gola e tutti quei sintomi che debilitano il nostro organismo.
Passata la fase acuta di malessere, soprattutto se si è presa la febbre, si potrebbe dire che il peggio sia passato, ma tornare al lavoro e alla routine giornaliera non è facile.

Si è colpiti da uno stato di debolezza e spossatezza, infatti prima di poter dire di essere completamente guariti dall’influenza servono ancora un po’ di pazienza, qualche cautela e alcuni interventi di supporto.

Semplici consigli da seguire

Per combattere velocemente la stanchezza e la spossatezza e non sentirsi fiacchi e deboli basta seguire alcune semplici regole. Quali?
Riposare, bere molto, mangiare cibi freschi e semplici, ma anche assumere qualche integrazione multivitaminica.

Dopo giorni di febbre alta, indolenzimenti muscolari e dolori, mal di testa, tosse e naso gocciolante, il fisico deve essere aiutato a recuperare energie. Se poi si sono assunti antibiotici è sempre meglio avere qualche cautela in più per un pieno e rapido recupero.

Il riposo, da sempre sottovalutato, ha invece, una grande importanza per aiutare le difese immunitarie. Sarebbe bene, infatti, riposare ancora uno o due giorni dopo che la febbre alta è scomparsa.
Ciò serve a non far spendere al corpo troppo energie, visto che già ce ne sono poche, e a limitare il rischio di ricadute.

In quest’ottica è bene evitare anche gli sbalzi di temperatura ed il contatto con altri microbi. Se proprio si deve uscire per recarsi sul posto di lavoro il consiglio più utile è quello di coprirsi bene.

credits: medicalfacts.it

Oltre a bere molto, per re-integrare i sali minerali persi, è poi necessario introdurre nel proprio organismo anche cibi freschi, poco elaborati e ricchi di vitamine: la C per il suo ruolo immunostimolante e la B, in grado di ridare energia e velocizzare il processo di guarigione.

Non esistono regole rigide da seguire: è sufficiente indirizzarsi verso alimenti freschi, ricchi di vitamine e sali minerali, come frutta, verdura e latticini; carboidrati complessi e facilmente digeribili, come quelli di riso, patate e pasta; senza dimenticare piccole quantità di carne magra o pesce, cucinate in modo semplice e con pochi grassi.

Un altro consiglio utile è bere molti liquidi (acqua, succhi di frutta, tè, tisane e brodi), caldi o a temperatura ambiente, al fine di assicurarsi una buona idratazione, fondamentale per sostenere una piena efficienza metabolica e per facilitare la scomparsa di eventuali infiammazioni residue della gola.

Insomma pochi piccoli accorgimenti per riprendersi in fretta e tornare a godersi l’inverno con un pieno di energie e vitalità.

Must Read

Operaio licenziato per aver ceduto i buoni pasto ad un collega in difficoltà

Un operaio dal cuore d'oro che non tentenna di fronte ad un collega in evidente difficoltà economica; gli cede i suoi buoni...

“Reputazione” ripulita con il Diritto all’Oblio, è “boom” tra i politici

"Reputazione ripulita" è una "manovra" tutta "social" che sembra essere impellente tra i politici che ricorrono al cosiddetto "diritto all'oblio".

Sabato 29 Febbraio Enzo Costanza e Lisa Minichiello ospiti al “Caffè di Rai1”

Enzo Costanza e Lisa Minichiello saranno protagonisti della trasmissione "Il caffè di RaiUno" in onda sabato 29 Febbraio su...

Phoenix salva un vitellino e la sua mamma dal macello, il giorno dopo il suo Oscar

Joaquin Phoenix vince un Oscar per il suo talento e nessuno lo premia per il suo buon cuore. Il giorno dopo la...

Sgambetto “spaccatesta”, l’ultima pericolosa moda di Tik Tok

Sgambetto "spaccatesta", un allarme made in "Tik Tok" che ha invaso anche il nostro Paese. Uno "scherzetto", diffuso dai social, che miete...