MSC
Home In Evidenza Parco sommerso di Baia, il sito archeologico sott'acqua a nord del Golfo...

Parco sommerso di Baia, il sito archeologico sott’acqua a nord del Golfo di Napoli

Nel nord del Golfo di Napoli, e più precisamente a Bacoli, dove un tempo sorgeva l’antica città romana di Baia, c’è un incredibile parco archeologico sommerso che oggi è possibile visitare.

Soprannominato “la Pompei sommersa”, è un luogo davvero unico e straordinario.
Il Parco Sommerso di Baia si estende lungo il litorale di Bacoli e Pozzuoli ed è un’area marina protetta dal 2002.

Insieme al parco sommerso di Gaiola, costituisce nel Mediterraneo un esempio unico di protezione archeologica e naturalistica sott’acqua.

Credits: Visit Campi Flegrei

L’Atlantide romana

Baia è conosciuta un po’ come l’Atlantide romana, grazie ai preziosi reperti che si trovano sott’acqua e all’ottimo stato di conservazione della città.

Si possono vedere i tracciati stradali, le statue, le botteghe e le ville patrizie che si affacciavano sulla rinomata località marittima e termale.
I primi reperti furono rinvenuti negli anni Venti, ma solamente nel 1980 ci fu il primo scavo archeologico subacqueo.

Baia fu una fiorente cittadina rinomata per la qualità delle acque sulfuree, ottime per problemi di salute.

Le cupole intatte con pezzi di affreschi del Parco sommerso furono considerate a lungo, almeno nella credenza popolare, resti di templi. E ancora si chiamano così.

Personalità di spicco come Cicerone, Nerone e Cesare visitarono con ogni probabilità queste terme ed altrettante figure prestigiose della Roma di quei tempi avevano qui bellissime ville.

Quello che rimane alla luce del sole dell’antica Baia è la parte collinare della città che oggi si trova allo stesso livello del mare.

Credits: Vanilla Magazine

Oggi, il parco sommerso di Baia ospita anche il ninfeo di Punta Epitaffio, una sala per banchetti risalente all’epoca di Claudio le cui statue sono conservate ora nel Museo Archeologico dei Campi Flegrei. E poi mosaici, sculture, tracce di affreschi, colonne, porzioni di strada, il tutto nascosto dall’acqua.

I reperti archeologici presentano un notevole stato di conservazione ed è questo che rende questo sito archeologico davvero speciale.

Credits: Napoli da Vivere

Il parco sommerso di Baia può essere visitato a bordo di barche con fondi trasparenti, facendo snorkeling oppure diving.
Sicuramente visitarlo immergendosi sott’acqua resta l’esperienza più bella ed emozionante.

Must Read

I tormentoni della musica italiana, da J-Ax ad Achille Lauro

Come ogni estate che si rispetti si iniziano ad affermare i primi tormentoni. Singoli che passano in radio e accompagnano le nostre...

Lazio ancora ko, il Sassuolo vince 2-1 allo scadere

ROMA (ITALPRESS) – La Lazio non sa più vincere e perde 2-1 con il Sassuolo nella 32^ giornata di Serie A allo stadio Olimpico....

Pole Hamilton sotto la pioggia a Spielberg, Vettel 10° precede Leclerc

SPIELBERG (AUSTRIA) (ITALPRESS) – Pole position per Lewis Hamilton al termine delle qualifiche bagnate del Gran Premio di Stiria. Sull’asfalto scivoloso del...

Coronavirus, 188 nuovi casi e 7 decessi

ROMA (ITALPRESS) - A oggi, il totale delle persone che hanno contratto il coronavirus che causa il Covid-19 è di 242.827, con...

Al Southside di Monopoli Special Guest sul gin italiano con Federico Leone

Il barman e global brand ambassador Federico Leone protagonista di una special guest dietro il bancone al southside cocktail bar di Monopoli, nel nome...

Milano, assalti ai bancomat con l’esplosivo. Sgominata una banda

MILANO (ITALPRESS) – La Polizia di Stato, sotto il coordinamento della Procura di Milano, ha eseguito, tra le province di Milano, Pavia e Bergamo,...

In Veneto multe per chi viola l’isolamento fiduciario

VENEZIA (ITALPRESS) – Mille euro di multa per le persone, anche negative, che violano l’isolamento fiduciario. E’ quanto prevede una nuova ordinanza della regione...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

Bonus Tiroide 2019, ecco come richiederlo

E' di 500 euro il bonus tiroide 2019 con l'esenzione ticket. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha...