MSC
HomeTravelPlanning TravelL'isola di Favignana: un gioiello tra cave di tufo e mare cristallino

L’isola di Favignana: un gioiello tra cave di tufo e mare cristallino

L’Isola di Favignana è un’isola meravigliosa non lontana dalle coste della Sicilia. Un’isola speciale e strepitosamente bella, incorniciata da acque cristalline e da un’interessantissima storia.

Favignana è nota a tutti per la sua caratteristica forma, che assomiglia molto alle ali di una farfalla. Essa è la più grande delle Isole Egadi in Italia. Le spiagge non vantano grandi distese sabbiose, ma rocce attraverso le quali è possibile passare per immergersi nelle acque cristalline del Mediterraneo.

La spiaggia di Cala Rossa è tra le più famose al mondo. La costa ha miriadi di grotte che, nei tempi arcaici sono state le case dei primi abitanti dell’Isola di Favignana. Tant’è vero che al loro interno sono ancora presenti alcuni disegni del periodo neolitico.

Lido Burrone e Cala Azzurra sono due spiagge con sabbia dorata e fine, ideali anche per i bambini, così come i Calamoni. Chi preferisce le calette con ciottoli e sabbia, invece, può optare per la zona di Punta Sottile o per quella dei Faraglioni. Anche Preveto e Punta Lunga sono location da non perdere, suggestive anche quando le luci del tramonto offrono colori da fiaba.

Altra bellezza è la Grotta dei Sospiri che regala emozioni e visioni speciali, al pari dei fondali che si possono ammirare nel corso di un’esperienza subacquea.

Favignana offre zone archeologiche come quella di san Nicola o le cave di tufo situate nella zona di calo Rosso e Bue Marino. Da non perdere anche il museo dell’ex stabilimento Florio, un vero e proprio museo archeologico dove è possibile ammirare reperti appartenenti a diverse epoche storiche come attrezzature, barche e ancore. Entrando, è possibile rivivere la storia della famiglia Florio, industriali conosciuti nel mondo per l’abilità imprenditoriale nel commercio del tonno.

Favignana oltre ad essere conosciuta per il suo mare e le sue bellezze naturali ha un carcere nel centro della città. Un’isola dei contrasti, in quanto nel carcere sono rinchiusi numerosi malfattori italiani. Un’isola degna della tradizione antica che vedeva le isole più lontane come meta per costruire le prigioni.

Curiosità Vip

Daniele Silvestri ha scelto l’isola per lavorare al suo nuovo album, confermando ancora una volta il suo amore per la Sicilia.


Se poi verrà il momento in cui ci vuole il sole
E un vento che ti chiama
Casa mia sarà una cava a Favignana
Tra due ali di farfalla
Una bianca come il tufo e dolce
Quasi come l’altra è dura e gialla

Daniele Silvestri – La mia casa –

Must Read