MSC
Home LifeStyle Fashion Giorgio Armani: per la prima volta la sfilata sarà in diretta tv

Giorgio Armani: per la prima volta la sfilata sarà in diretta tv

Giorgio Armani ancora una volta è pronto a stupire facendosi precursore di qualcosa mai accaduto prima.
Re Giorgio infatti presenterà la collezione Uomo e Donna per la Primavera Estate 2021 in una modalità del tutto innovativa e diversa. In diretta televisiva.

Un Armani Fashion Show di 40 minuti diffuso in diretta tv, proprio all’ora in cui era stato messo in calendario per la settimana della moda di Milano.
Lo show sarà trasmesso in tv, grazie a La7, con la presentazione di Lilli Gruber. Questa è la prima volta che una sfilata viene svelata in diretta attraverso il mezzo televisivo.
Un’idea così semplice e allo stesso tempo rivoluzionaria. Una soluzione che consente di rispettare pienamente le norme anti-covid e allo stesso tempo di raggiungere un pubblico mai stato così vasto.
E così sabato 26 settembre alle ore 21 sarà possibile assistere, da casa, alla presentazione in diretta TV su La7 della collezione Giorgio Armani Primavera Estate 2021.

credits: solodonna.it

Ma le sorprese non finiscono qui. Anche le collezioni Emporio Armani uomo e donna primavera/estate 2021 saranno presentate in digitale, sulla piattaforma del marchio, giovedì 24 settembre alle ore 11.30. La modalità sarà quella di un video dove modelli, attori, cantanti, ballerini e altri personaggi legati al brand indosseranno i capi della nuova collezione.
Al Corriere della sera Re Giorgio ha raccontato com’è nata la sua inziativa: “Le idee più semplici a volte possono essere le migliori. Si parla di democratizzazione, e cosa c’è di più democratico della televisione? È stata una scelta istintiva, nata dal bisogno di dialogare con il pubblico. Dopo la lettera aperta su WWD lo scorso aprile, in pieno lockdown, sono stato letteralmente inondato di messaggi anche da parte di gente comune. È come se fosse stato aperto un canale diretto e autentico di comunicazione che voglio mantenere”.

Un vero e proprio passo verso la democratizzazione di un settore per certi versi percepito ancora come troppo distante, un modo per rilanciare la moda anche attraverso canali differenti, più fruibili e accessibili a tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

I criteri che rassicurano gli imperfetti, puntando il dito altrove

Sono troppi i criteri imposti sopra le necessità individuali; li chiamiamo "canoni" per ingentilire certi autoritarismi sociali che devono essere condivisi. La...

Legge elettorale, Zingaretti “Soglia 5% non è discutibile”

ROMA (ITALPRESS) – “E’ errato dire che siamo a metà legislatura e il tempo è breve, in due anni di legislatura è cambiato tutto....

Coronavirus, Conte “Proroga emergenza fino a fine gennaio”

ROMA (ITALPRESS) – “Ieri in Cdm abbiamo fatto un aggiornamento sul punto e abbiamo convenuto che allo stato della situazione, che non è critica...

Sfuma il progetto del più grande museo del mondo dedicato a Picasso per una singolare clausola!

Nel febbraio 2018, Catherine Hutin-Blay, la figliastra di Pablo Picasso, figlia di Jacqueline Roque, sua seconda moglie, ha annunciato il suo progetto...

Acqua Lete premium partner Federscherma per il prossimo quadriennio

ROMA (ITALPRESS) – Acqua Lete e Federscherma insieme. Sottoscritto l’accordo che vedrà la celebre azienda nelle vesti di premium partner della Fis per il...

Amministrative, in Sicilia domenica e lunedì 61 comuni al voto

PALERMO (ITALPRESS) – Il 4 e 5 ottobre si svolgeranno in Sicilia le elezioni amministrative. Sono chiamati al voto 61 Comuni, di cui 16...

Maxi frode sui finanziamenti pubblici nel Messinese, 8 denunce

MESSINA (ITALPRESS) – Una maxi frode nel settore dei finanziamenti pubblici nel territorio dei Nebrodi è stata scoperta dalla guardia di finanza di Messina,...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

Bonus Tiroide 2019, ecco come richiederlo

E' di 500 euro il bonus tiroide 2019 con l'esenzione ticket. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha...