MSC
Home Travel Hotel Firenze: sta per fare il suo debutto il primo hotel ispirato alla...

Firenze: sta per fare il suo debutto il primo hotel ispirato alla Divina Commedia

Scegliere Firenze come città che ospiterà il primo hotel ispirato alla Divina Commedia ci sembra quasi scontato.

Manca poco, circa un anno, all’apertura di 25hours Hotel Florence, la cui realizzazione è in corso nel centro storico fiorentino.

La 25hours Hotel Company è una società del settore alberghiero fondata nel 2005 da Stephan Gerhard, Ardi Goldman, Christoph Hoffmann e Kai Hollmann e si appresta ad aprire due nuove strutture nel 2020.

Un hotel sarà aperto a Dubai e l’altro appunto a Firenze, che sarà la prima città italiana ad avere questo tipo di struttura alberghiera.

La realizzazione di questo hotel prevede un duplice intervento, poiché innanzitutto si sta effettuando la riqualificazione del dismesso immobile del Monte di Pietà, già Convento di San Paolino, inutilizzato da oltre un decennio, e poi ovviamente la costruzione del nuovo edificio.

L’area in questione si trova nei pressi di Piazza Santa Maria Novella e nelle immediate vicinanze di alcuni dei principali siti di interesse architettonico del centro storico fiorentino.

La struttura avrà 172 stanze in totale e circa 73 saranno ricavate proprio dall'”edificio storico”.

Sarà alta 15 metri, sarà quindi la più rilevante costruzione ex novo nel centro storico di Firenze. Previste anche una family-room con piscina, una spa, una piccola palestra e una sauna comune.

La struttura

L’hotel avrà al piano terra un ristorante di cucina toscana e una bottega – bar, che proporrà una selezione di prodotti enogastronomici locali e si chiamerà appunto “I Golosi“.
Questo per richiamare l’omonimo girone dantesco.

L’attuale chiostro sarà coperto da una struttura vetrata progetta da GLA (lo studio italiano Genius Loci Architettura), invece per quanto riguarda l’architettura interna è stato scelto il nome di Paola Navone, una designer Internazionale che si è occupata tra i suoi vari progetti anche di realizzazioni di lusso.

Lo studio guidato da Paola Navone ha appunto provveduto a realizzare il sogno del gruppo di legarsi alla Divina Commedia di Dante Alighieri prevedendo una bipartizione tra Inferno e Paradiso per le stanze da letto; il Purgatorio ha invece fornito l’ispirazione per i corridoi.

Una struttura che ha quindi dell’incredibile, che racchiude in sé il fascino della storia e al tempo stesso del fulcro della cultura italiana.
La data di apertura al momento ancora non si conosce, ma è prevista nel 2020.

Must Read

Addio a Niki Lauda, leggenda del cavallino e della Formula 1

La storia della Formula rimane ancora una volta orfana di uno dei suoi più grandi interpreti. All'età di 70 anni è morto...

Guinnes World Record per un hotel: è il più fotografato al mondo

Luogo unico nel suo genere, monumento nazionale e icona di Quebec City. Lo Château Frontenac ora entra anche nel Guinnes World Record...

Imparare l’inglese grazie allo streaming: arriva lo studio che svela le Serie Tv da seguire

Il miglior modo per imparare una lingua è ascoltare e capire da chi già la conosce. Questa teoria ci è stata sempre...

Eva Grimaldi e Imma Battaglia hanno detto finalmente sì

Dopo otto anni di fidanzamento ieri pomeriggio, nella splendida cornice dell’Antonello Colonna Resort, l’attrice Eva Grimaldi e l’attivista Imma Battaglia si sono...

L’ultima novità delle passerelle: la borsa a forma di palloncino

La borsa per le donne è da sempre un accessorio fondamentale per qualsiasi occasione, che sia un pomeriggio di shopping o una...