MSC
Home In Evidenza Donne che supportano le donne: la nuova challenge che impazza sui social

Donne che supportano le donne: la nuova challenge che impazza sui social

womensupportingwomen, è questo l’hashtag che negli ultimi giorni sta letteralmente impazzando sui social, accompagnato da una foto in bianco e nero di tantissime tra attrici e donne dello spettacolo e non solo.
Le donne che supportano le donne, è questa la nuova challenge che sta coinvolgendo non solo i vip, ma anche milioni di utenti.

Si tratta di una sfida tutta al femminile e consiste nel postare un proprio scatto in bianco e nero seguito dall’hashtag #womensupportingwomen con l’intento di sensibilizzare le donne sulla solidarietà che dovrebbero darsi più spesso l’un l’altra.
Lo scopo della sfida è supportarsi tra donne, così come si è.
Un responsabile di Instagram ha fatto sapere che il primo post di questa “campagna” è stato pubblicato una settimana e mezzo fa dalla giornalista brasiliana Ana Paula Padrão, che taggando un’altra donna ha scritto in portoghese “Desafio aceito” (“sfida accettata”) con l’hashtag #womensupportingwomen.

credits: iodonna.it

Le critiche

Tra i milioni di donne, anche non famose, che hanno accettato la sfida, ci sono anche molte star: sportive, attrici, cantanti, modelle, influencer.
Oltreoceano tra gli altri vip hanno partecipato alla challenge Eva Longoria, Kerry Washington, Zoe Saldana e Jennifer Love Hewitt.
Insomma in pochissimi giorni il fenomeno è diventato virale anche se non si sono risparmiate critiche.
Alcuni sostengono che non si capisca bene dove voglia arrivare questo tipo di movimento e che non si capisca cosa voglia esprimere.
C’è chi ha chiesto di non condividere un selfie ma libri, articoli o informazioni sulle associazioni che lavorano con le donne. Altri hanno scritto che se questa iniziativa includesse donne trans o diversamente abili, o se desse risalto alle donne nella storia, avrebbe più senso.

Insomma un’iniziativa non immune dalle critiche, come spesso accade in molte delle iniziative che partono dai socialmedia, ma comunque un movimento che è stato in grado di smuovere circa 6 milioni di utenti.
Bisognerebbe forse interrogarsi sul perchè di questa adesione in massa e su quanto forse la solidarietà tra donne sia un argomento che sta a cuore a tante. Si parte sempre da qualcosa, anche una piccola cosa, forse mal costruita, per arrivare lontano e questo grande seguito può solo indicarci che c’è una grande voglia di combattere vecchi dogmi per costruire una società diversa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Bonus partite Iva, Crimi “Ho deferito deputato Rizzone a probiviri”

ROMA (ITALPRESS) – “In relazione alla vicenda del bonus da 600 euro, destinato a partite IVA, lavoratori autonomi e professionisti, ho deferito il deputato...

Vacanze Post-Covid: arriva la serie Tv all’insegna della natura

Una delle domande più ricorrenti nel drammatico periodo di lockdown era: ma quest’estate riusciremo ad andare in vacanza? Le spiagge erano inaccessibili,...

Paltrinieri da urlo al Sette Colli, nuovo record europeo nei 1500sl

ROMA (ITALPRESS) – Gregorio Paltrinieri nella storia al Trofeo Sette Colli di Roma. Il nuotatore azzurro al termine di una gara sublime nei 1500...

Perchè si parla alle piante, un linguaggio segreto che in pochi conoscono

Si parla alle piante perchè pensiamo possano comprenderci e che imparino a sorriderci sbocciando. Sono pochi i fiori o gli alberi che,...

Rossi “In Austria pista difficile, spero gara asciutta”

SPIELBERG (AUSTRIA) (ITALPRESS) – “Questa pista non va bene per la Yamaha, la velocità di punta non è un nostro punto di forza. Come...

Turismo, Confcommercio: “A rischio 1 mln di posti di lavoro”

 Una spesa media di 1.022 euro a famiglia, circa 680 euro a persona, “per le vacanze tutte italiane degli italiani”, ma il 20% non...

Nasce programmazione Rai in lingua sarda, Solinas “Traguardo storico”

ROMA (ITALPRESS) – La Rai parlerà in lingua sarda. Con la firma della convenzione tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per l’informazione e...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

Bonus Tiroide 2019, ecco come richiederlo

E' di 500 euro il bonus tiroide 2019 con l'esenzione ticket. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha...