MSC
Home Benessere Cioccolato fondente: tutte le proprietà

Cioccolato fondente: tutte le proprietà

Il cioccolato è un alimento che piace proprio a tutti. Naturalmente c’è chi lo preferisce fondente o al latte, ma quello fondente fa bene sotto tanti punti di vista: al sistema cardiovascolare, all’umore e al palato.

L’ingrediente più salutare del cioccolato è il cacao; più cacao c’è, maggiori saranno le proprietà del prodotto finale. Il cioccolato fondente migliore per la salute è quello che contiene almeno il 70% di cacao.

Questo alimento deriva dal Theobroma cacao, un albero originario dell’America meridionale e in particolare dai semi di questa pianta.

Il cioccolato è un alimento molto ricco di grassi sia saturi che monoinsaturi; tra quelli monoinsaturi il più rappresentato è l’acido oleico, un acido grasso dalle proprietà antinfiammatorie che ritroviamo anche nel nostro olio di oliva.
Inoltre, il cioccolato fondente contiene un’elevata quantità di minerali come il magnesio, il potassio, il rame e il ferro.

Ciò che tuttavia rende il cioccolato così benefico per la nostra salute sono i polifenoli in esso contenuti, delle sostanze naturali particolarmente presenti in molti prodotti del regno vegetale e che hanno mostrato avere molteplici proprietà.

Inserirlo nella dieta può quindi avere ripercussioni benefiche sulla salute.

Benefici

Il cioccolato fondente fa bene al sistema cardiovascolare, è un antidepressivo naturale perchè stimola la produzione di serotonina e svolge, dunque, sul sistema nervoso un’azione eccitante.

Il consumo di cioccolato, sembra migliorare l’ossigenazione dei tessuti, incrementando quindi l’apporto di sangue ai muscoli.
Un’altra proprietà molto importante è quella di avere un effetto protettivo anche nei confronti di alcune comuni patologie neurodegenerative come la demenza senile e l’Alzheimer.

Nonostante sia un alimento calorico, se introdotto nelle giuste quantità e abbinato a costante attività fisica, il cioccolato non solo non fa ingrassare ma, al contrario, pare essere un valido alleato nella perdita di peso.

Inoltre ha un effetto preventivo sulle malattie oncologiche. Poiché molti tipi di patologie tumorali sono connessi ad uno stato di infiammazione cronica, il consumo dei polifenoli presenti nel cioccolato fondente è in grado di rallentare la progressione di alcune patologie tumorali.

Mangiare cioccolato fondente fa bene anche all’intestino. Questo perché la produzione del cioccolato inizia con la fermentazione dei semi che porta alla crescita di microrganismi di origine batterica e fungina. Tali microrganismi producono una serie di sostanze utili al benessere del nostro microbiota intestinale.

Per quanto riguarda la quantità necessaria ad ottenere benefici, essendo un alimento piuttosto calorico, si consiglia di non consumarne oltre i 10/15 gr al giorno se mangiato regolarmente, in alternativa si possono mangiare fino a 30 gr di cioccolato in un giorno, considerando però un uso sporadico dell’alimento.

Must Read

Mercato nero di organi, baratti di vite, di anime e denaro intriso di sangue

Il mercato nero degli organi è una realtà quasi taciuta, sotterranea, ma particolarmente diffusa; i donatori "involontari" sono spesso bambini.

E’ iniziata l’ora X, Conte al Senato che farà chiarezza sulla crisi di governo

Le 15 di questo pomeriggio segnano l'ora X; il presidente del Consiglio Conte è già al suo posto: il Senato. Quel Senato...

Paul Kaptein, lo scultore del legno, tra materia, vuoto e potenziale

Paul Kaptein è un artista che scolpisce nel legno un'idea complessa; esprime il vuoto ed il potenziale trasformativo nella materia.

Artista scolpisce la vita negli alberi morti, l’arte nella foresta

Un artista giapponese restituisce la vita ai tronchi di alberi oramai morti; diventano graziosi animali della foresta e spopolano sui social.

Ansia da prestazione: un nemico sotto le lenzuola da mettere alla porta

L'ansia da prestazione è la chiave emblematica per riconoscere l'insicurezza che la alimenta; è possibile affrontare la difficoltà e risolverla.