MSC
HomeIn EvidenzaArriva in Italia l'app contro lo spreco alimentare

Arriva in Italia l’app contro lo spreco alimentare

Si chiama “too good to go” ed è un’applicazione appena sbarcata anche in Italia che permette di acquistare a prezzi vantaggiosi i cibi freschi rimasti invenduti a fine giornata negli esercizi commerciali.

Oggi il tema dello spreco alimentare è all’ordine del giorno e i numeri lo dimostrano ampiamente.

Si calcola che ogni anno finiscono nella pattumiera circa 1,3 miliardi di tonnellate di cibo.

Un’enormità, un’assurdità che diventa ancora più odiosa se si pensa a quante persone nel mondo non hanno modo di consumare un pasto decente al giorno.

L’idea

L’Italia è uno dei paesi in cui lo spreco di cibo sta raggiungendo delle vette molte elevate. Secondo alcune statistiche nel nostro paese sono oltre 10 milioni le tonnellate di cibo che sprechiamo.

Dovremmo fare più attenzione in casa, senza dubbio. Dovremmo essere più oculati quando facciamo la spesa. Ma un contributo fondamentale può arrivare dagli esercizi pubblici.

Proprio in merito a questa considerazione è arrivata l’applicazione “too good to go”.

Un’app già sviluppata in Europa

Già attiva in nove paesi europei con circa 8 milioni di utenti, questa app danese permette agli esercizi commerciali che somministrano o producono generi alimentari freschi (come ristoranti e panetterie) di vendere online i prodotti invenduti prima che non siano più vendibili.

Con questa idea nata proprio dall’analisi delle statistiche sempre in crescita sullo spreco alimentare si potrebbe cercare se non di risolvere, quantomeno di arginare questo problema che ha delle ripercussioni importanti dal punto di vista sociale, economico e ambientale.

Con questa soluzione le attività commerciali riducono il cibo sprecato, aumentano gli incassi e gli acquirenti risparmiano.

Il prezzo dei prodotti è ovviamente più competitivo di quello originale e si aggira fra i 2 e i 6 euro per un pasto.

Inoltre i prodotti acquistabili su Too Good To Go sono inseriti in una Magic Box (una scatola magica letteralmente, ma una busta di fatto) di cui all’acquisto non si conosce il contenuto.
Una cosa divertente che può rendere anche più simpatico e originale l’utilizzo dell’app.

Come funziona

Per trovare gli esercizi commerciali che aderiscono a Too Good To Go è sufficiente attivare la localizzazione sul proprio smartphone.

Una volta individuato il ristorante o la panetteria che vi interessa, ordinate il vostro pacco a sorpresa, pagate tramite l’app e ritirate il tutto nella fascia oraria specificata dall’esercente.

L’applicazione non è ancora disponibile in tutta Italia, al momento solo a Milano.

Fa sapere Eugenio Sapora, Country Manager di Too Good To Go per l’Italia, che l’obiettivo pianificato è quello di creare la più grande rete antispreco in Italia.

Un bel progetto che si spera possa diventare nel tempo un’abitudine, perchè su certi temi ormai non è più possibile chiudere gli occhi.

Bisogna informarsi, bisogna informare, è necessario che si parta da piccoli progetti per cercare di cambiare le cose, per far sì che questi gravi problemi smettano di crescere.

Must Read